Primarie Pd: chi sono i candidati a guidare il Partito Democratico

Domenica 3 marzo gli elettori del Pd sono chiamati a votare i candidati a nuovo segretario del Partito Democratico. Tre i nomi usciti dalla prima fase del congresso: Zingaretti, Martina e Giachetti

Congresso Pd, il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha vinto il primo round tra gli iscritti. Il 3 marzo la sfida delle primarie

Le ultime notizie >> Primarie Pd, il boom di Zingaretti

Domenica 3 marzo 2019 gli elettori del Partito Democratico andranno alle urne per eleggere il nuovo segretario. Le primarie Pd avranno come protagonisti tre candidati, Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti in ticket con Anna Ascani.

Zingaretti, Martina e Giachetti sono infatti risultati i candidati più votati dagli iscritti al Partito Democratico che hanno votato nei circoli pd nelle ultime settimane in occasione della prima fase del Congresso Pd.

Primarie Pd, il confronto tv tra i candidati

Il confronto tra i tre candidati alle primarie del Pd: Roberto Giachetti, Maurizio Martina e Nicola Zingaretti si è tenuto davanti alla telecamere di Sky Tg 24. L’appuntamento, condotto da Fabio Vitale, trasmesso in diretta sui canali 100 e 500 di Sky e in chiaro sul canale 50 del digitale terrestre.

Primarie Pd, in tre candidati per un obiettivo: "Un milione di voti"

Queste sono state le percentuali raccolte dai candidati tra gli iscritti:

  • Zingaretti 47,4% pari a 88918 voti
  • Martina 36,1% pari a 67749 voti
  • Giachetti 11,1% pari a 20887 voti
  • Boccia 4,0%
  • Saladino 0,7%
  • Corallo 0,7%

Un dato importante viene anche dalla partecipazione, molto bassa anche tra gli stessi dem: in totale hanno infatti votato 189.101 iscritti pari al 50,46% degli aventi diritto.

Primarie Pd, i candidati

Ora il prossimo appuntamento sarà per le primarie Pd del 3 marzo. Dalle 8 alle 20 potranno votare le elettrici e gli elettori che "dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Pd e accettino di essere registrati nell’Albo pubblico". Occorrono un documento di riconoscimento, la tessera elettorale e due euro (tranne per i tesserati). La preferenza si esprime tracciando un solo segno su una delle liste di candidati all’Assemblea nazionale.

Primarie Pd

Primarie Pd, chi è Nicola Zingaretti

Governatore del Lazio per due mandati, Nicola Zingaretti, 52 anni, può vantare la maggiore esperienza in campo amministrativo dopo essere stato anche presidente della provincia di Roma. Non è particolarmente noto fuori dal Lazio – almeno non come il fratello Luca, attore popolarissimo e volto del commissario Montalbano – Nicola Zingaretti proviene dalla sinistra del partito, è un ex dirigente dei Democratici di Sinistra (DS) ed è sostenuto dalla vecchia minoranza del partito, l’area oggi guidata da Andrea Orlando di cui un tempo faceva parte anche Pier Luigi Bersani. Le sue posizioni non radicali gli consentono l’appoggio anche della parte più moderata e centrista del partito che fa riferimento a Dario Franceschini e Paolo Gentiloni.

Primarie Pd, chi è Maurizio Martina

Maurizio Martina, 40enne bergamasco, ha avuto il compito di traghettare il Partito Democratico dopo le dimissioni da segretario di Matteo Renzi dal 7 luglio al 17 novembre 2018. Perito agrario è stato Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali nei Governi Renzi e Gentiloni. Politicamente cresciuto nella sinistra giovanile e nei Ds è stato Consigliere della Regione Lombardia, oggi deputato, è uno dei promotori della nascita della nuova corrente all'interno del PD Sinistra è cambiamento.

Martina si è candidato a guidare il Partito Democratico con l'idea di accontonare la stagione renziana rispolverando un vecchio mantra della sinistra: la necessità di un partito unito e plurale. Lo slogan scelto? "Fianco a fianco".

Primarie Pd, chi è Roberto Giachetti

Membro del Partito Democratico e del Partito Radicale Transnazionale, Roberto Giachetti ha una lunga storia di militanza politica. Romano classe 1961, fino dagli anni '80 ha la tessera del Partito Radicale per poi aderire ai Verdi. Già capo di gabinetto di Francesco Rutelli sindaco di Roma, segue Rutelli nei Democratici e poi nella Margherita con cui viene eletto per la prima volta alla Camera dei Deputati. Viene confermato alle elezioni politiche del 2006 nelle liste dell'Ulivo e alle elezioni politiche del 2008 nelle liste del Partito Democratico dove entra come sostenitore di Walter Veltroni. Nel 2016 ha perso al ballottaggio la sfida con Virginia Raggi per l'elezione a sindaco di Roma. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

congresso pd-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto: un 5stella vince 1.952.527 euro

  • Nuovo Dpcm, ci siamo (quasi): le regole in vigore dal 10 agosto, cosa cambia per gli italiani

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 1 agosto 2020

  • Amadeus e Fiorello inseparabili: eccoli in vacanza con le mogli prima di Sanremo 2021

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 4 agosto 2020

  • Anna e Andrea dopo Temptation: lui le fa una sorpresa bollente per festeggiare la convivenza (FOTO)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento