Giovedì, 28 Ottobre 2021
Processo Ruby

"Silvio mi paga gli studi e mi versa 2500 euro al mese"

Ancora testimonanzie choc nel corso del "processo Ruby" dove Berlusconi è imputato di concussione e prostituzione minorile. Stavolta a parlare è Ioanna Claudia Amorediale che grazie ai soldi dell'ex premier si sta laureando in economia

Continua la sfilata di testimoni al processo Ruby, dove dove Silvio Berlusconi è imputato di concussione e prostituzione minorile. Oggi è stata la volta di Ioanna Claudia Amorediale, una delle frequentatrice delle serate di Arcore.

La giovane ha raccontato di aver conosciuto Berlusconi "nel 2009" e di aver preso parte a circa quindici cene. Cene durante le quali ha ammesso di aver conosciuto altre ragazze. Ma alla domanda se ha mai assistito a scene hard, la ragazza ha risposto: "Non ho mai assistito a vicende di natura sessuale, spogliarelli o toccamenti nelle parti intime da parte di Berlusconi.

LO "STIPENDIO". La ragazza ha poi spiegato che le mancano quattro esami per finire l'università e che, poichè il padre è un artigiano e sua madre ha perso il lavoro, "al mio mantenimento provvede Silvio Berlusconi" versandole 2.500 euro al mese.

La testimone ha inoltre aggiunto che prima che scoppiasse il caso Ruby, dal quale è stata "danneggiata", il leader del Pdl le pagava solo la "borsa di studio" universitaria. Una volta diventata di pubblico dominio la vicenda delle cene di Arcore, Ioanna ha detto - come altre ragazze - di ricevere ogni mese dall'ex premier 2.500 euro al mese.

Tutte le ragazze del "bunga bunga". Le foto



LA FIGLIA DI LELE MORA. Oggi ha testimoniato anche Diana Mora, figlia di Lele Mora, che per due volte - domande poi rigettate - ha chiesto l'affidamento di Ruby, al tempo minorenne: "L'idea dell'affidamento fu di papà dal quale seppi che era minorenne, io e mio marito ci facemmo coinvolgere". E alla domanda dei pm, "ma non aveva problemi a inserire nel nucleo familiare Ruby avendo già una figlia 13enne?" ecco la risposta di Diana Mora: "No. Prendemmo la decisione nello spazio di 15 giorni".

LA EX 'GIEFFINA'. Giovanna Rigato, una ex protagonista del Grande Fratello ha prima spiegato di non aver visto mai "nulla di strambo" alle cene ad Arcore, salvo poi ammettere di aver notato una sera ragazze dietro una porta che aspettavano di entrare in una stanza e di aver saputo che avevano ricevuto dei soldi.

La ragazza, che ha un figlio piccolino, ha spiegato di essere sempre stata considerata dall'ex premier una benestante e per cui "non mi ha mai dato soldi". Soldi che invece, come ha spiegato in aula, il leader del Pdl avrebbe dato alle altre ragazze. "Ricordo di somme differenziate per ciascuna ma non ho la più pallida idea del perchè".

Giovanna Rigato, che ha più volte ribadito di non aver mai ricevuto somme da Berlusconi, ha però un "contratto" in Mediaset "che mi è stato confermato anche dopo la gravidanza". Un contratto per il quale prende uno stipendio di "50 mila euro all'anno lordi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Silvio mi paga gli studi e mi versa 2500 euro al mese"

Today è in caricamento