rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Il grafico

Quali sono i partiti che incassano di più dal 2 per mille

Solo il 3,48% di chi ha presentato la dichiarazione dei redditi ha deciso di contribuire alle spese delle forze politiche. Tutti i dati

Sono stati pubblicati sul sito del dipartimento delle Finanze i dati relativi ai finanziamenti arrivati ai partiti grazie ai cittadini che hanno devoluto il 2 per mille dell'Irpef nel 2022. Intanto va detto che il dato complessivo è di oltre 20,4 milioni di euro raccolti in totale con le donazioni, una cifra in aumento rispetto ai 18,5 del 2021 e ai quasi 19 del 2020. Certo la disaffezione verso la politica è ancora piuttosto palese: solo il 3,48% dei cittadini che hanno presentato la dichiarazione dei redditi ha deciso di contribuire in questo modo alle spese dei partiti.

Ciò detto, quali sono le forze politiche che incassano di più? In testa alla classifica c'è il Pd, i cui elettori si sono dimostrati ancora una volta molto generosi, così come era successo negli anni precedenti. L'1,16% del totale dei contribuenti ha scelto di devolvere il 2 per mille proprio al Partito Democratico che ha dunque raccolto più di 7,3 milioni di euro.

A Fratelli d'Italia andranno invece circa 3,1 milioni di euro, mentre ad Azione 1,25 milioni. Seguono la Lega a quota 1,2 milioni, Italia Viva con 970mila e Articolo 1 con poco meno di 900mila euro raccolti. Più giù troviamo quindi Europa Verde e Verdi con 837mila euro e Sinistra Italiana che dal 2 per milla incasserà 832mila euro. E i 5 Stelle? Dal momento che non risulta iscritto al registro nazionale dei partiti (come stabilito dal decreto legge numero 149 del 2013) il M5s ha dovuto, almeno per ora, rinunciare alle risorse del 2 per mille. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quali sono i partiti che incassano di più dal 2 per mille

Today è in caricamento