Mercoledì, 20 Ottobre 2021
M5S

Via alla 'rivoluzione' grillina: "Basta Euro, battiamo moneta"

Il Movimento cinque stelle torna su un vecchio cavallo di battaglia. La "rivoluzione" potrebbe partire da Ragusa, il sindaco Piccitto: "E' possibile creare una moneta locale alternativa all'Euro"

RAGUSA - E' sempre stato uno dei punti fermi della "rivoluzione" grillina: stop all'Euro. E dopo i tentativi, vani, di portare l'Italia fuori dalla moneta unica, i grillini ci provano a livello locale. Nello specifico è Federico Piccitto, sindaco di Ragusa da poco più di un mese, a lanciare l'idea di una moneta complementare. 

"Un gruppo di lavoro - conferma il primo cittadino - si sta dedicando a questo già da tempo". "Battere moneta", insomma, potrebbe essere possibile. Con una limitazione: nessun valore nominale, se non quello riconosciuto dal circuito cittadino. 

Beppe Grillo: "Entro un anno referendum su Europa ed Euro"

"E' possibile creare una moneta locale - spiega Piccitto citando una linea comune con il collega di Parma Pizzarotti - alternativa e complementare all'Euro, dentro un sistema di credito cooperativo tra aziende, per rafforzare il tessuto locale". 

Il M5s riparte da Parma: "Euro sì, Euro no"

Il primo cittadino ragusano sembra crederci davvero. E i motivi, a suo dire, non mancano: "Un bonus per uscire dal signoraggio - conclude - creando un sistema virtuoso di scambio simile al baratto per bypassare la stretta creditizia senza più interessi privati". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via alla 'rivoluzione' grillina: "Basta Euro, battiamo moneta"

Today è in caricamento