rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Politica Italia

Razzismo, Calderoli condannato a un anno e sei mesi

Il senatore della Lega Roberto Calderoli è stato condannato per aver dato dell’orango all’ex ministro del governo Letta Cecile Kyenge. Il tribunale di Bergamo ha riconosciuto l’aggravante razziale per l'epiteto pronunciato nel luglio 2013 alla festa della Lega Nord a Treviglio

Roberto Calderoli è stato condannato in primo grado a un anno e sei mesi di carcere dal tribunale di Bergamo. La condanna è stata naturalmente sospesa per il senatore della Lega. Calderoli era a processo per aver dato dell’orango all’ex ministro del governo Letta Cecile Kyenge. Il giudice ha riconosciuto l’aggravante razziale per le parole pronunciate nel luglio 2013 alla festa della Lega Nord di Treviglio.

L’ex ministro Kyenge non si è costituita parte civile e non sono previsti risarcimenti di natura economica.

"La Kyenge sembra un orango": Calderoli 'assolto' dal Senato

"Il razzismo la paga cara - dice l'europarlamentare PD, Cecile Kyenge - "Era il 2013 quando di fronte a migliaia di persone fui paragonata ad un orango da Roberto Calderoli, parlamentare della Lega. Un oltraggio che il Tribunale di Bergamo ha definito una diffamazione aggravata dall'odio razziale".

Per Kyenge la sentenza odierna è incoraggiante per tutti quelli che si battono contro il razzismo.

Il Tribunale di Bergamo conferma che il razzismo si può e si deve combattere per vie legali, oltre che civili, civiche e politiche".

"Insultò Kyenge perché africana": Borghezio condannato a pagare risarcimento di 50mila euro 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzismo, Calderoli condannato a un anno e sei mesi

Today è in caricamento