rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Politica Italia

Non indipendenza ma più autonomia: i referendum (legali) in Veneto e Lombardia

L'onda lunga del referendum in Catalogna arriva in Italia. Il 22 ottobre lombardi e veneti votano un referendum consultivo per chiedere maggiori autonomie, ma anche in Sardegna e Emilia-Romagna cova il fuoco dell'autonomismo

Maroni: "L'Ue dorme, rafforzare ruolo delle Regioni"

"Quello che è successo in Catalogna avrà sicuramente un riflesso in Europa, ma la Commissione Europea fa Ponzio Pilato e commette un errore tragico perché quello che succede a Barcellona riguarda tutta l'Europa. Non è bastata la Brexit, a Bruxelles dormono". Così il governatore della Lombardia Roberto Maroni.

"Siamo vicino al popolo catalano e spero che si trovi una soluzione per rafforzare il ruolo delle Regioni. Ne trarrebbe beneficio anche la Lombardia", ha aggiunto il governatore lombardo. "Il referendum sul 22 ottobre è una cosa diversa rispetto a quello della Catalogna perché quello è un referendum giudicato illegale dal governo spagnolo che chiedeva l'indipendenza, noi lavoriamo nell'ambito dell'unità nazionale".

La bandiera della Catalogna non verrà esposta dal Pirellone come richiesto dalla Lega Nord

Salvini contestato: uova e sputi contro il leader della Lega

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non indipendenza ma più autonomia: i referendum (legali) in Veneto e Lombardia

Today è in caricamento