Domenica, 7 Marzo 2021

Renzi: "Il cambio Conte-Draghi la mia operazione politica più difficile, ora mi rilasso"

"Col Conte ter avremmo avuto la golden share" spiega il leader di Italia Viva in una intervista a Porta a Porta

Matteo Renzi rivendica il "cambio Conte-Draghi" e parlando a Porta a porta il leader di Italia Viva spiega che si è trattata "dell'operazione più difficile" della sua carriera politica. "L'operazione più difficile è stata l'ultima: il cambio Conte-Draghi è in assoluto, nella mia esperienza politica, la cosa più difficile, più incredibile e anche quella più utile al Paese che abbia mai fatto".

Certo, ammette, col Conte ter "avremmo avuto la golden share. Ma che me ne frega di essere decisivo se posso aiutare il Paese ad andare meglio con un'altra soluzione". Ma "per i nostri nipoti, per i nostri figli è meglio così. Abbiamo ottenuto il risultato incredibile di un governo che tutta Europa guarda con grande ammirazione. Se fino a qualche settimana fa l'Italia era vista con qualche preoccupazione, ora al tavolo europeo oltre a chiedersi che dice Macron o la Merkel, si domandano che dice Draghi. Io conto meno, ma l'Italia conta di più. Ora il volante ce l'ha uno che sa guidare e questo mi tranquillizza".

"Il mio futuro? Intanto mi rilasso per qualche settimana. Ora il volante ce l'ha uno che sa guidare e questo mi tranquillizza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi: "Il cambio Conte-Draghi la mia operazione politica più difficile, ora mi rilasso"

Today è in caricamento