Martedì, 22 Giugno 2021
Crisi

Renzi rassicura sulla Grecia: gli italiani non devono avere paura

Il presidente del Consiglio, intervistato dal Tg5, tranquillizza gli italiani alla vigilia del referendum di Atene. "Noi siamo quelli che cercano di risolvere il problema", dice il premier e chiarisce: "I denari che abbiamo messo da parte per la Grecia sono già computati nel conto del debito"

"Gli italiani non devono avere paura della crisi greca". Il premier Matteo Renzi cerca così di tranquillizzare il Paese che guarda con apprensione alla situazione critica di Atene. "L'Italia non ha paura di conseguenze specifiche sul nostro Paese", ha detto il presidente del Consiglio in un'intervista al Tg5. 

L'ITALIA NON È PIU' IL MALATO D'EUROPA - "Tre quattro anni fa eravamo il problema insieme alla Grecia, eravamo i compagni di sventura. Ora non è più così. Riforme, ripartenza dell'economia, noi siamo quelli che cercano di risolvere il problema, non sono più il problema", ha ribadito il premier, spiegando perché gli italiani non devono temere la Grecia. "Anche i denari che abbiamo messo da parte per la Grecia - ha detto Renzi - sono già computati nel conto del debito. Quindi gli italiani non devono avere paura. Certo c'è una questione politica, la partita è complessa. Però l'Italia è un grande Paese, smettiamo di raccontare l'Italia come il malato d'Europa, non siamo più il malato d'Europa".

L'ITALIA CHE RIPARTE - Parlando dei commenti positivi rivolti dalla cancelliera tedesca Angela Merkel al suo governo, Renzi ha replicato: "Gli italiani quando vedono il figlio che firma un contratto a tutele crescenti sono contenti; ma c'è ancora tanto da fare per esempio per i cinquantenni. I complimenti di Berlino non ci interessano, mentre mi interessano le buone notizie da Caserta, dalla Whirlpool, dall'Ilva o da Monfalcone". "L'Italia sta ripartendo - ha aggiunto - ma c'è ancora troppo da fare, non possiamo pensare che si può festeggiare".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Renzi rassicura sulla Grecia: gli italiani non devono avere paura

Today è in caricamento