Scoppia la rissa alla Camera: "Spettacolo indecente, c'erano anche studenti in visita"

Bagarre in Aula alla Camera sul Meccanismo europeo di stabilità. Fico: "Comportamenti che non possono appartenere alle istituzioni. Ad assistere a questo indecente spettacolo sono stati anche dei ragazzi delle scuole che erano in visita qui alla Camera"

Foto: Twitter

"Quello che è successo poco fa nell'aula della Camera durante l'esame del decreto Sisma è inaccettabile. Lo voglio stigmatizzare in maniera netta. Sono comportamenti che non possono appartenere alle istituzioni. Ad assistere a questo indecente spettacolo sono stati anche dei ragazzi delle scuole che erano in visita qui alla Camera". Lo ha affermato in un post su facebook il presidente della Camera, Roberto Fico, a proposito della rissa che si è scatenata a Montecitorio sul tema del fondo Salva-Stati. "Al più presto i questori faranno un'istruttoria sui disordini e l'Ufficio di presidenza - ha detto Fico - provvederà alle opportune sanzioni.

Fondo Salva-Stati, rissa a Montecitorio

Bagarre in Aula alla Camera sul Meccanismo europeo di stabilità, il fondo Salva-Stati, dopo le affermazioni del ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, secondo cui il testo del trattato è chiuso. Lega e Fratelli d'Italia hanno chiesto che il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, "riferisca immediatamente" sulla riforma del Mes. La richiesta per la Lega è stata avanzata dal presidente della Commissione Bilancio, Claudio Borghi, per FdI da Giorgia Meloni. In precedenza il presidente di FdI, in una nota, aveva giudicato "gravissime le parole del ministro Gualtieri, che oggi dice chiaramente e senza dubbi che il negoziato sul Mes non si può riaprire e che il testo del trattato è concordato e chiuso. E' una vergogna nazionale, un atto di alto tradimento del popolo italiano. Avevamo ragione: questo governo è al servizio degli interessi franco-tedeschi e vuole espropriare il Parlamento della sua sovranità".

Rissa alla Camera dei Deputati: sedia sfasciata e polso slogato | Il video

A scatenare le ire del Carroccio è stato l’intervento di Piero De Luca (Pd) che ha "accusato" il partito di Matteo Salvini di aver contrattato il Mes quando era al governo.  I toni si sono accesi, il presidente Fico ha richiamato all'ordine il leghista Edoardo Rixi e poi ha sospeso i lavori. Più tardi la seduta è ripresa.

Mes, Gualtieri: "Polemiche pretestuose"

"Come ho detto in Commissione, se da un lato il testo" della riforma del Mes "non è ancora stato firmato e sono tutt'ora in corso discussioni e negoziati su aspetti minori interni ed esterni al trattato, la mia valutazione che non ci sia reale spazio per emendamenti sostanziali è di natura politica e non giuridica, in quanto come è noto in questa procedura vige la regola dell'unanimità". E' quanto dichiara in una nota il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, in relazione ad alcune polemiche "pretestuose" che hanno fatto seguito all'audizione in Senato sul Meccanismo Europeo di Stabilità. "Il consenso definitivo e formale del governo alla riforma del Mes e al pacchetto non è ancora stato espresso", ha sottolineato Gualtieri.

"I cittadini italiani sarebbero meno sicuri, meno forti e meno tutelati senza il Mes" ha anche detto il ministro dell'Economia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Muroni: "Abbandono l'Aula di Montecitorio in lacrime"

"Abbandono l'Aula di Montecitorio in lacrime e non mi vergogno di dirlo. Mi vergogno invece per la scena di violenza a cui hanno assistito due scolaresche in visita. Una rissa in piena regola come ci si aspetterebbe in un bar malfamato. Ed invece era l'aula di Montecitorio. Ho sempre pensato che ci chiamassero Onorevoli non perché qualcuno ci debba rendere onore ma perché dobbiamo comportarci sempre in maniera onorevole. Stasera nell'Aula di Montecitorio non c'era onore, solo violenza e io me ne vergogno". Lo scrive Rossella Muroni.

La riforma del Mes preoccupa le banche ma è il debito pubblico il vero problema

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonus ristrutturazione al 110%, dalle seconde case agli infissi: cosa prevede il decreto

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di martedì 19 maggio 2020

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di sabato 23 maggio 2020

  • Pensioni di giugno, il pagamento arriva in anticipo (ma non per tutti)

  • Ritrovano il figlio rapito 32 anni fa: la gioia incontenibile dei genitori

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 21 maggio 2020

Torna su
Today è in caricamento