Lunedì, 27 Settembre 2021
Politica Italia

Il Pd affonda ai ballottaggi, torna il centrodestra: espugnata Genova

Il centrosinistra vince a Lecce e a Padova, ma perde quasi ovunque. Brucianti le sconfitte a Genova (dove non perdeva da 42 anni), l'Aquila e Pistoia

Si sono chiuse alle 23 i seggi per il turno di ballottaggio delle elezioni amministrative 2017 nei 111 comuni italiani in cui i candidati sindaci non sono stati proclamati eletti a conclusione del primo turno. Mano a mano che dalle sezioni sono iniziati ad arrivare i primi dati, la sconfitta del centrosinistra ha iniziato a prendere forma.

In primis Genova dove Marco Bucci è il nuovo sindaco. Poi, abbastanza a sorpresa, vince all’Aquila dove Pierluigi Biondi subentra a Massimo Cialente che ha gestito la difficile fase post terremoto.

A Verona si è chiusa l’era Tosi: il centrodestra trionfa con Federico Sboarina, che al ballottaggio ha superato la senatrice e fidanzata dell’orami ex sindaco, Patrizia Bisinella.

Conferme importanti per Federico Pizzarotti a Parma e per Sergio Abramo a Catanzaro. Il centrosinistra riconquista Padova con Sergio Giordani che ha superato il sindaco-sceriffo Massimo Bitonci ma perde a La Spezia, Piacenza e a Sesto San Giovanni, considerata da sempre la Stalingrado d’Italia.

Il M5S ha vinto a Carrara, in un turno di ballottaggio in cui davvero poche persone (poco più del 46%) sono andate alle urne con un’astensione altissima. Record negativo di astensione a Trapani dove non è stato raggiunto il quorum previsto dalla legge regionale siciliana ed è in arrivo il commissario.

Clamoroso ciò che è successo a Genova, dove Marco Bucci, candidato sindaco del centrodestra, ha battuto il candidato di centrosinistra Gianni Crivello. Una vittoria storica per la destra che non vinceva a Genova da 42 anni.

"Mi aspettavo una vittoria del genere, l’abbiamo sentita da tutti i genovesi, c’è voglia di cambiamento e noi siamo qui per cambiare e parlare a tutti i 585mila genovesi - sono state le prime parole del nuovo sindaco una volta arrivato in piazza Piccapietra per festeggiare - sarò il sindaco di tutti i genovesi, e come sindaco mi occuperò degli interessi e dei benefici di tutti i cittadini genovesi, prenderemo le nostre decisioni sulla base degli input. Dobbiamo tornare ad avere Genova grande, collaboreremo tutti per una grande città".

A Parma il sindaco uscente Federico Pizzarotti è stato riconfermato alla guida della città. Battuto nettamente il candidato del centrosinistra Paolo Scarpa. 

In controtendenza Padova dove Sergio Giordani (centrosinistra) ha battuto con oltre il 51% dei voti il sindaco uscente Massimo Bitonci del centrodestra.

A Verona si sfidavano l’avvocato appoggiato da Lega, Fi e Fdi Federico Sboarina e Patrizia Bisinella, compagna di Flavio Tosi. Una sfida tutta interna al centrodestra. Sboarina ha vinto a valanga con oltre il 57% dei voti. 

A L’Aquila un'altra sconfitta bruciante per il centrosinitra: la poltrona di primo cittadino è stata conquistata da Pierluigi Biondi (centrodestra), che ha battuto Americo Di Benedetto (centrosinistra).

Anche a Pistoia un risultato clamoroso: è di centrodestra il nuovo sindaco Alessandro Tomasi. La città dal dopoguerra è stata sempre governata  da un sindaco di sinistra o di centrosinistra.

LECCE IN CONTROTENDENZA: VINCE IL CENTROSINISTRA

Non c'è stata storia a Lecce dove il candidato del centrosinistra Carlo Salvemini ha battuto il candidato di centrosinistra Mauro Giliberti, ribaltando il risultato del ballottaggio. Al comitato di via Braccio Martello - scrive LeccePrima - sono partiti cori e applausi e festeggiamenti.

LO SCRUTINIO NELLE CITTA': PARMA | GENOVA | LECCE | PADOVA | PIACENZA

IL TWEET DI GIORGIA MELONI

“Ballottaggi: italiani 1, Renzi 0. Grillo non classificato. È il nostro tempo, saremo all’altezza #governoacasa #unitisivince #noperditempo”. Lo scrive su Twitter il presidente di fratelli d’Italia Giorgia Meloni che in un secondo tweet scrive: “Biondi a L’Aquila, Tomasi a Pistoia: forza Fratelli d’Italia!! Regalateci questa vittoria!”.

GLI EXIT POLL

Secondo gli exit poll, si profila una clamorosa disfatta a Genova per il centrosinistra: Gianni Crivello si ferma al 44-48% delle preferenze, mentre  a Marco Bucci del centrodestra viene attribuita una percentuale del 52-56%. A Parma Federico Pizzarotti è in testa con  una forbice tra 51-55%, contro il 45-49% di Paolo Scarpa del centrosinistra. Anche a Verona, dove si gioca una sorta 'derby' tutto interno al centrodestra, è la destra-destra di Federico Sboarina ad essere in testa con il 52-56% delle preferenze, mentre Patrizia Bisinella (Lista civica) guadagnerebbe il 44-48% dei voti.

Si è fermata al 14,9% l’affluenza ai ballottaggi delle amministrative rilevata a mezzogiorno dal ministero dell’Interno, in base ai 103 Comuni di cui ha raccolto i dati. Il Viminale ricorda che alla stessa ora al primo turno di due settimane fa si era recato alle urne il 18,8% degli aventi diritto al voto. 

Alle 19 il dato dell'affluenza si è attestato al 31,21%, secondo il dato diffuso dal Viminale, che riguarda 98 Comuni su 103. La percentuale non tiene conto dei comuni del Friuli Venezia Giulia e della Sicilia.

DOVE SI VOTA

Andanno a ballottaggio tre comuni capoluogo di Regione (Catanzaro, Genova, L'Aquila) e 19 comuni capoluogo di provincia (Alessandria, Asti, Belluno, Como, Gorizia, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Padova, Parma, Piacenza, Pistoia, Rieti, Taranto, Trapani e Verona).

Nei Comuni della Valle d’Aosta e della provincia di Bolzano le elezioni si sono svolte il 7 maggio. A Palermo Leoluca Oralando è stato invece eletto al primo turno lo scorso 11 giugno

Fatto il sindaco si fa il consiglio

Per stabilire la composizione del Consiglio comunale si tiene conto dei risultati elettorali del primo turno e degli eventuali ulteriori collegamenti nel secondo. Se la lista o l'insieme delle liste collegate al candidato eletto Sindaco nel primo o nel secondo turno non hanno conseguito almeno il 60% dei seggi ma hanno ottenuto nel primo turno almeno il 40% dei voti, otterranno automaticamente il 60% dei seggi. I seggi restanti saranno divisi tra le altre liste proporzionalmente alle preferenze ottenute.

BALLOTTAGGI ELEZIONI COMUNALI 2017

PARMA: Pizzarotti - Scarpa | LECCE: Salvemini - Giliberti | PIACENZA: Barbieri - Rizzi | PADOVA: Bitonci - Giordano | GENOVA: Bucci - Crivello

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd affonda ai ballottaggi, torna il centrodestra: espugnata Genova

Today è in caricamento