Lunedì, 12 Aprile 2021
Politica

Roberto Fico sta pensando di querelare Le Iene per la vicenda della "colf in nero"

Il presidente della Camera avrebbe già dato mandato ai suoi legali di "tutelarlo penalmente"

Il servizio de Le Iene

Il presidente della Camera, Roberto Fico, sta valutando l’idea "di sporgere querela per diffamazione nei confronti della trasmissione Le Iene che, attraverso il loro pezzo, insinuano nel pubblico televisivo il dubbio (per loro certezza, per come è stato montato il pezzo e per i commenti che accompagnano il servizio), che il presidente Fico abbia assunto 'a nero' una colf-baby sitter nella casa napoletana della signora Yvonne", compagna di Fico. Lo riferisce l’agenzia Adnkronos, citando come fonte l'avvocato Annalisa Stile.

Fico avrebbe già dato mandato ai suoi legali di "tutelarlo penalmente a seguito della messa in onda del servizio della trasmissione di Italia Uno 'Le Iene' dal titolo 'Una colf in nero per il presidente Roberto Fico?'".

Altre querele in arrivo?

Non solo. L’avvocato ha aggiunto che le "stesse considerazioni valgono per tutti i quotidiani che hanno indicato il presidente Fico quale datore di lavoro della signora Imma". Secondo il legale, infatti,  il presidente della Camera “non è né è mai stato, datore di lavoro della signora Imma", in quanto "abita a Roma, nella cui casa ha una colf assunta con regolare contratto, risiede a Napoli, ma a casa propria nel quartiere Posillipo, e non nella casa della signora Yvonne".

Il servizio delle Iene su Roberto Fico, video

Il servizio de Le Iene sul presidente della Camera Roberto Fico. Secondo il programma di Italia1, nella casa della compagna Fico (dove il presidente della Camera vive quando si trova a Napoli) lavorerebbe una ragazza, Imma, come colf e baby sitter e verrebbe pagata in nero. Fico smentisce ma spuntano diverse contraddizioni, evidenziano Le Iene. 


 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roberto Fico sta pensando di querelare Le Iene per la vicenda della "colf in nero"

Today è in caricamento