Giovedì, 25 Febbraio 2021

Che fine farà Rocco Casalino con il governo Draghi

Dopo la caduta di Conte il futuro dell'ex Gf è in bilico. Intanto il 16 febbraio esce un libro autobiografico sulla sua vita. Il titolo? "Il portavoce"

Rocco Casalino, ANSA

Di lui si sa poco e si parla tanto, forse troppo. Rocco Casalino, 48 anni, nato a Frankenthal da una famiglia di operai emigrati in Germania, una laurea in Ingegneria elettronica e un’esperienza molto chiacchierata al Grande Fratello, è stato per anni a capo della comunicazione dei 5 Stelle. Uno stratega, più che un semplice tecnico. Così almeno è stato dipinto a più riprese dai giornali. Con il trionfo alle elezioni del 2018 Casalino è stato voluto da Giuseppe Conte come suo portavoce a Palazzo Chigi. Lui esperto di comunicazione, l’altro (“l’avvocato del popolo”) poco avvezzo alle cose della politica e alle prese con il difficile ruolo di federatore dell’allora governo giallo-verde. A leggere i retroscena dei quotidiani, più che un semplice portavoce Casalino è stato per Conte uno spin doctor e allo stesso tempo un fidato consigliere. E ora, con il governo giallo-rosso al capolinea e quello Draghi in rampa di lancio, anche il ruolo di Casalino è in bilico.

In uscita "Il portavoce": il libro di Rocco Casalino

Cosa farà l’ex Grande Fratello? Di sicuro al suo curriculum vitae Rocco potrà aggiungere anche la qualifica di “scrittore”, per quanto di questi tempi abbastanza inflazionata. È infatti in uscita il 16 febbraio il libro “Il portavoce” volume che ripercorre la sua vita dall’infanzia in Germania al successo al Grande Fratello, fino alla carriera da giornalista e ai successi con i 5 Stelle. “Non mi ha regalato niente nessuno - si legge nella descrizione del volume edito da Piemme -, questo è sicuro. E se sono orgoglioso di dove sono arrivato non è tanto per il ruolo che ricopro ma perché non dimentico mai da dove sono partito, cioè dalle condizioni più svantaggiate dell'universo. Sono convinto che esistano casualità, ostacoli, fortune, sfortune, coincidenze, mille cose che non controlliamo, e allo stesso tempo credo che ognuno di noi sia artefice del proprio destino”.

il portavoce casalino-2

Chi è davvero Casalino? I giornali in questi anni ne hanno raccontate di cotte e di crude. Dalla (presunta) richiesta di restyling dell'ufficio di Palazzo Chigi riservata al portavoce alla vicenda dell'audio rubato in cui parla dei tecnici del Ministero dell'Economia. “Rocco è ambizioso ma è anche bravo - si legge ancora nelle anticipazioni al libro -, impara la comunicazione politica da Gianroberto Casaleggio, per poi cambiare quella del Movimento 5 Stelle, stando fianco a fianco con Di Maio e Di Battista, e cresce su, su fino ad arrivare alla carica attuale”. La carica attuale, un tasto dolente. Secondo i bene informati come portavoce di Draghi ci sarebbe in pole position Stefano Lucchini, ex direttore delle Relazioni Esterne di Confindustria e ora ad Intesa San Paolo. Difficile dire quale sarà il futuro di Casalino: di certo chi lo conosce sa che è uno che non molla. E che dunque sentiremo parlare ancora di lui. Potrebbe ritagliarsi un nuovo ruolo al fianco di Giuseppe Conte, oppure rientrare tra i "ranghi" dei 5 Stelle e tentare una nuova scalata verso Palazzo Chigi. Non certo un'impresa semplice con questi chiari di luna e il Paese che guarda a destra. Ma mai dire mai.

Intanto l'ex Gf ha in programma due apparizioni televisive: venerdì 12 febbraio a Propaganda Live (La7), Casalino sarà presente con un'intervista registrata nei giorni della crisi di governo. Lunedì 15 febbraio sarà invece ospite di Lilli Gruber a "Otto e mezzo" dove parlerà della sua biografia e , si presume, anche di molto altro. Si tratta della prima vera intervista televisiva dopo i tre anni a fianco di Conte a Palazzo Chigi. 

Edit. Secondo le ultime indiscrezioni in corsa per il ruolo di portavoce di Palazzo Chigi ci sarebbe anche Nathania Zevi, giornalista del Tg3, già vincitrice del premio Agnes under 35 che può vantare nel curriculum un master alla Columbia Journalism di New York. 

Articolo aggiornato alle 9:32 del 10 febbraio 2021.

Governo Draghi: il MoVimento 5 Stelle si affida a Rousseau (e il sì non è scontato)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Che fine farà Rocco Casalino con il governo Draghi

Today è in caricamento