Sabato, 31 Luglio 2021
Politica Roma

“Bilancio non veritiero”: bocciata (ancora) la giunta Raggi

L’organismo di revisione economica e finanziaria del Comune di Roma non ha approvato il consolidato 2016: “Le risultanze non esposte in maniera corretta". L'assessore Lemmetti: “L'Oref fa politica, il parere non è vincolante”

Virginia Raggi

Arriva un'altra bocciatura per la giunta Raggi. Dopo aver respinto il bilancio di previsione 2017, l'Oref, l’organismo di revisione economica e finanziaria del Comune di Roma, non ha approvato il consolidato 2016. Una nuova nota stonata per l'amministrazione dei 5 stelle, che sperava di ottenere entro domani l'approvazione del bilancio consolidato, in cui figurano anche i conti di Ama e il bilancio in rosso di Atac

La relazione

L’organismo di revisione contabile del Campidoglio, nella sua relazione al bilancio consolidato, “non ritiene che le risultanze esposte in bilancio rappresentino in modo veritiero e corretto la reale consistenza economico, patrimoniale e finanziaria del gruppo amministrazione pubblica di Roma Capitale” e pertanto “esprime parere non favorevole all’approvazione del bilancio consolidato di esercizio 2016”. Successivamente l’organismo invita il Campidoglio “alla verifica e al riscontro dei rapporti con le società partecipate”.

La risposta di Lemmetti

Come riporta RomaToday immediata è stata la risposta dell'assessore al Bilancio di Roma Gianni Lemmetti: “Il parere dell'Oref sul bilancio consolidato non è vincolante, quindi andiamo in Aula". "Alcune delle osservazioni e criticità presenti nella stessa relazione  - continua Lemmetti - sono state evidenziate, affrontate e risolte sia nella documentazione a corredo della proposta deliberativa, sia esplicitate in sede di incontri avuti con l'organismo stesso per cui risulta non giustificabile  il giudizio finale a cui è pervenuto il collegio". Lemmetti ha affidato la sua reazione ad un lungo post su Facebook.


Botteghi: “Giudizio non giustificabile”

 “Ritengo non giustificabile il giudizio finale a cui è pervenuto il collegio. L’assemblea capitolina ha approvato il rendiconto 2016 e le risultanze sono riportate nel bilancio consolidato che è una rappresentazione dei valori già deliberati da questa assemblea che devono essere integrati, consolidati con le società”. Lo ha detto in Aula il ragioniere generale del Campidoglio Luigi Botteghi, illustrando al Consiglio comunale le controdeduzioni alla relazione negativa fornita dall’Oref al bilancio consolidato della Capitale. “L’obbligo di riconciliazione (delle partite debitorie e creditore, ndr) è stato sancito con un decreto legge del 2012, tale prescrizione è stata puntualmente disattesa negli anni. Solo quest’anno con bilancio consolidato si è dato inizio alla vera a propria attività di riconciliazione”, ha aggiunto.

Leggi anche: i nchiesta 'spese pazze': a processo 16 ex consiglieri regionali Pd

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Bilancio non veritiero”: bocciata (ancora) la giunta Raggi

Today è in caricamento