Domenica, 9 Maggio 2021
La gaffe

Il nuovo sottosegretario che cita Dante Alighieri, ma era Topolino

Lui, il sottosegretario leghista all’Istruzione Rossano Sasso, se ne esce su Facebook con una citazione che sarebbe dovuta suonare aulica, ma che in realtà era tratta da un fumetto di 60 anni fa

A sinistra un'immagine di Topolino e a destra il neo sottosegretario Rossano Sasso

Un post Facebook in cui compare una citazione molto nota: “Chi si ferma è perduto, mille anni ogni minuto”. Lui, il sottosegretario leghista all’Istruzione Rossano Sasso, lo aveva scritto attribuendo la frase a Dante Alighieri. Peccato che la citazione sia stata pronunciata da un Dante sì, ma non quello della Divina Commedia, bensì da una riproposizione figurata del letterato e comparsa su un albo di Topolino, risalente a più di settant’anni fa. Si tratterebbe di una serie di fumetti pubblicati fra il 1949 e il 1950 in cui Mickey Mouse personificava il grande poeta, con tanto di tonaca rossa. 

Altre gaffe dei sottosegretari 

Ma tra la carica dei nuovi sottosegretari la figura di Sasso non è l'unica a dover fare i conti con i commenti del web.  Carlo Sibilia, nuovo sottosegretario all’Interno del Movimento 5 Stelle, nel 2017 in un tweet disse che l’attuale premier Mario Draghi "andrebbe arrestato". 

Indimenticabile Manlio Di Stefano, sottosegretario agli Esteri del Movimento 5 Stelle che twittò "Un abbraccio agli amici libici" dopo l’attentato a Beirut, capitale del Libano.

Lucia Borgonzoni, sottosegretaria alla cultura, nel 2018, dichiarò candidamente a “Un Giorno da Pecora” di non leggere un libro da tre anni. "L’ultima cosa che ho riletto per svago è Il castello di Kafka, tre anni fa". Ma era il 2018, confidiamo che durante il lockdown abbia avuto il tempo per rimediare. 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo sottosegretario che cita Dante Alighieri, ma era Topolino

Today è in caricamento