Sabato, 10 Aprile 2021
Savona

La consigliera comunale celebra i 100 anni dei Fasci: sui social è 'guerra'

Il post di Simona Saccone ha scatenato un putiferio su Facebook. Botta e risposta con Mentana, mentre il capogruppo del Pd in Consiglio comunale ne ha chiesto le dimissioni

Il post di Simona Saccone, poi rimosso

"I nostri 100 anni di passione!!! 100 ed altri 100 ci saranno!'": sta facendo molto discutere il post condiviso su Facebook sabato 23 marzo da Simona Saccone, consigliera comunale di Savona, che ha scelto i social per celebrare i 100 anni della fondazione dei Fasci di Combattimento, il nome dato al movimento politico fondato da Mussolini nel 1919, che qualche anno dopo si trasformò nel Partito Nazionale Fascista.

La consigliera del gruppo Misto, responsabile delle politiche sociali per la Liguria del sindacato Ugl, in questi mesi non ha mai legato una certa simpatia verso il partito di estrema destra Casapound partecipando anche a diversi incontri. Una simpatia ribadita anche dalla diretta interessata in un post successivo in cui si difende dagli attacchi ricevuti dopo il post su Facebook

simona-saccone-facebook-3

Infatti, nonostante sia stato rimosso in un secondo momento, la sua frase ha avuto il tempo di scatenare il dibattito sui social, con la Saccone che è stata al centro tra pro e contro. Uno tra tutti quello del direttore di telegiornale di La7 Enrico Mentana, che attraverso il suo profilo ha commentato aspramente il post della Saccone.

"Finché sono marginali e irriducibili nostalgici che commemorano il centenario della nascita dei fasci, possiamo dire che siamo nella fisiologia. Se si vive nella realtà, se si è visto quel che accade ogni anno a Predappio, non ci si può sorprendere. Ma tutt'altra cosa è se a fare apologia di fascismo sono degli eletti. E questo è un caso".

La diretta interessata oggi ha risposto per le rime al giornalista, sempre sul medesimo 'campo di battaglia': ''Volevo ringraziare Mentana per l'interessamento sarò ben lieta nel caso di comparire davanti alla magistratura e raccontare cosa ha subito il mio bisnonno sindaco di Finalborgo e la sua famiglia. Apologia di cosa? Di fatti avvenuti 100 anni fa? Ricordo a Mentana che si riempie la bocca con la parola fascismo, che il fascismo è un periodo storico italiano e i fascisti che hanno vissuto quell'epoca sono quasi tutti morti''.

Sempre nella giornata di lunedì 25 marzo Simona Saccone ha pubblicato un secondo post legato alla vicenda, in cui parla della sua simpatia per Casapound: Dato che mi sta in uggia chi non sa le cose ,la mia vicinanza a cp non la nascondo e non sono tesserata cp, molti di loro sono amici e amiche e li seguo pure come sindacato ... Cosa è fuorilegge??Ricordo che cp si presenta alle politiche e comunali quindi se non li volete scrivete a Mattarella non a me''.

Purtroppo per la consigliera, è possibile che il post abbia ripercussioni anche fuori dal 'recinto' dei social: secondo quanto riporta La Stampa, a capogruppo del Pd in consiglio Comunale Barbara Pasquali con il capogruppo di Rete a Sinistra Marco Ravera ne hanno chiesto le dimissioni

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La consigliera comunale celebra i 100 anni dei Fasci: sui social è 'guerra'

Today è in caricamento