Lunedì, 1 Marzo 2021
Italia

Salvini in piazza per chiedere l'elezione diretta del presidente della Repubblica

La Lega propone una raccolta firme affinchè in futuro il Capo dello Stato sia eletto direttamente dai cittadini, in modo tale che ci sia un rapporto tra eletto ed elettore

Il segretario della Lega Matteo Salvini arriva alla Camera per la convocazione dei Gruppi della Lega, Roma, 29 maggio 2018. ANSA/ANGELO CARCONI

Il segretario della Lega Matteo Salvini ha lanciato una proposta che lo vedrà in piazza nei prossimi giorni: la raccolta di firme per una legge che introduca nell'ordinamento italiano l'elezione diretta del presidente della Repubblica

Salvini tuttavia attenua i toni dello scontro istituzionale, e dopo aver già glissato più volte sul tema della richiesta di messa in stato di accusa di Mattarella, indossa il vestito buono istituzionale.

"Chi insulta e minaccia Mattarella non fa parte del futuro del mio Paese" spiega Salvini in una diretta Facebook. "Io sono arrabbiato con Mattarella - sottolinea - ma non parlo di impeachment e non andremo in piazza, ma ha fatto un errore sostanziale, perché aveva una lista di ministri e una maggioranza pronta, che oggi poteva affrontare la situazione finanziaria".

"Il Presidente della Repubblica ha fatto la sua scelta, sbagliando ma ha fatto la sua scelta, dicendo no ad un governo pronto che rappresentava il voto dei cittadini italiani" spiega ancora Salvini in una lunga diretta su Facebook. 

"Ci vediamo tra due o tre mesi con maggiore convinzione, e all'estero non ci sarà nessuno che potrà dire che facciamo paura. Faremo la rivoluzione per migliorare la vita dei cittadini italiani".

Salvini: "Alle elezioni Lega ricandida Savona"

Poche ore prima in diretta su Rai Radio1 Salvini aveva confermato come alle prossime elezioni vorrebbe ricandidare Savona.

"Nel contratto non c’è l’uscita dall’Europa o dall’euro, ma la ridiscussione delle regole europee. Non saremmo andati in Europa a fare casino ma a dire: siamo l’Italia".

Sempre sul tema del contrasti con l'Europa ha fatto discutere una sintesi dell'intervista del comissario al bilancio Ue Oettinger in cui avrebbe detto "I mercati insegneranno agli italiani a non votare i populisti". Frasi che il leader della Lega ha bollato come "minacce senza vergogna".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini in piazza per chiedere l'elezione diretta del presidente della Repubblica

Today è in caricamento