Mercoledì, 14 Aprile 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Salvini: "Saremo liberi di dire signornò a Bruxelles, Berlino e Parigi"

"Il programma c'è, la squadra c'è. Si parte". Lo ha detto Matteo Salvini in diretta Facebook, spiegando che sarà un governo all'insegna "delle cose da fare, mese per mese", il governo "della libertà dai vincoli" per andare "a Bruxelles, Berlino e Parigi e dire signornò, queste cose fanno male all'Italia".

Mi sarebbe piaciuto fare il presidente del Consiglio, ma non è un governo solo della Lega, non abbiamo ancora la maggioranza assoluta".

"Questo sarà un governo delle cose da fare, da verificare mese per mese. E voi dovete essere insieme con me i vigilantes, i controllori".

"È evidente che ci sono differenze tra Lega e M5S, ci siamo presentati con candidati e programmi diversi alle elezioni. Abbiamo fatto un enorme lavoro, giorno e notte, per smussare gli angoli e trovare punti comuni. Su alcuni punti non c'era e non ci sarà accordo. Evidentemente, quei punti non si toccano perché la pensavamo in maniera diversa. Su quello su cui la vediamo alla stessa maniera, dritti: lavoro, meno tasse, meno burocrazia...".

Si parla di

Video popolari

Salvini: "Saremo liberi di dire signornò a Bruxelles, Berlino e Parigi"

Today è in caricamento