Mercoledì, 12 Maggio 2021

La discussa intervista del Tg2 a Salvini: "Il 34% non lo prese neanche il Pci dopo la morte di Berlinguer"

La giornalista dimentica la vittoria di Renzi nel 2014 e l'ex premier sbotta: "A che punto è arrivata la mistificazione..."

Screenshot da Rai2

"Ministro, un risultato straordinario. Oltre il 34 per cento, mai raggiunto da Forza Italia e mai raggiunto nemmeno nell’84 dal Pci che sull’onda emotiva della morte di Berlinguer raggiunse oltre il 33. Sente la responsabilità?". Così la giornalista Maria Antonietta Spadorcia si rivolge a Matteo Salvini nel corso di un’intervista andata in onda nell’edizione serale del Tg2 di lunedì 27 maggio. Come in molti avranno notato, non c'era bisogno di arrivare al 1984 per trovare un risultato analogo a quello raggiunto da Salvini; sarebbe stato sufficiente fermarsi al 2014 quando Matteo Renzi portò il Pd ad ottenere più del 40% dei voti.

Protesta il deputato Pd Michele Anzaldi: "Il Tg2 cancella il record del Pd di Matteo Renzi alle Europee del 2014, il 40,8% mai raggiunto da nessuno: per la giornalista Maria Antonietta Spadorcia non è mai esistito" scrive Anzaldi su Facebook. "Nell’intervista a Salvini parla di 'risultato straordinario' della Lega e dice che non è mai stato raggiunto neanche da Forza Italia e Pci. Peccato che il record del Pd risalga a solo 5 anni fa".

"Questa è informazione pubblica? Come fa una giornalista, appena promossa a caporedattore, a commettere un errore del genere, peraltro nell’edizione delle 20.30, ovvero la più importante del notiziario? Perché nessuno ha controllato? Il direttore Sangiuliano prenderà provvedimenti?". 

E anche Matteo Renzi sbotta: "A che punto è arrivata mistificazione... Matteo Salvini non ha preso il 41 per cento che abbiamo preso noi ma, come ha denunciato Michele Anzaldi, il Tg2 ha detto che mai nessuno ha preso come Salvini. Abbiamo a che fare con Tg che sono la negazione della verità, mi dispiace per il Tg2". 

Nei giorni scorsi tra l'altro il tg della seconda rete Rai è stato diffidato dall'Agcom per violazione delle norme sulla par condicio, "in ragione della natura incompleta, parziale e non obiettiva delle informazioni riportate" in alcuni servizi. Domenica un servizio del Tg2 sul presunto fallimento del modello di integrazione in Svezia è finito invece nel mirino dell'ambasciata svedese che ha parlato di  diverse "informazioni errate", come quella secondo cui in alcuni quartieri di Stoccolma vige la sharia. 

L'intervista del Tg2 a Salvini, video

Il post di Michele Anzaldi su facebook

Il post dell'ambasciata svedese su Twitter



 

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La discussa intervista del Tg2 a Salvini: "Il 34% non lo prese neanche il Pci dopo la morte di Berlinguer"

Today è in caricamento