Mercoledì, 14 Aprile 2021
Italia

Salvini sarà senatore... della Calabria e ha già litigato con Saviano (in stile Gomorra)

Il leader della Lega (Nord) Matteo Salvini si trova ad entrare a Palazzo Madama "occupando" il seggio assegnato dalla Calabria. Nel frattempo, tra un festeggiamento e l'altro, ha trovato il tempo di litigare via social con lo scrittore campano Roberto Saviano

Le stranezze delle elezioni più pazze del mondo non finiscono mai, e se in Sicilia il Movimento 5 stelle si trova ad essere penalizzato perché non ha abbastanza candidati per coprire tutti i seggi che si è aggiudicato alle elezioni del 4 marzo scorso, il leader della Lega (Nord) Matteo Salvini si trova ad entrare a Palazzo Madama "occupando" il seggio assegnato dalla Calabria.

Qui tutti i candidati eletti della 18esima legislatura

Quello che appare un controsenso per il segretario di un partito che fino a pochi mesi fa parlava ai cittadini del Nord Italia e che ora dovrà rappresentare gli interessi della "punta dello stivale" è presto spiegato dai meccanismi della legge elettorale.

Matteo Salvini aveva scelto di non candidarsi nell'uninominale, ma di presentarsi al Senato in 5 diversi collegi plurinominali: Salvini era infatti capolista dei listini proporzionali sotto il simbolo della Lega non solo in Lombardia e Liguria ma anche nel Lazio, in Sicilia e, appunto, in Calabria.

La pluricandidatura è una possibilità consentita dalla legge elettorale" Rosatellum" che dispone che, mentre nei collegi uninominali il seggio è assegnato al candidato che consegue il maggior numero dei voti, per i seggi da assegnare alle liste nei collegi plurinominali il riparto avviene a livello nazionale, con metodo proporzionale, tra le coalizioni di liste e le liste che abbiano superato le soglie di sbarramento. Nel caso il candidato nel collegio uninominale venga eletto sia nel maggioritario che nel proporzionale, prevale il collegio uninominale. Al candidato in più collegi plurinominali che dovesse essere eletto in diversi listini, sarà assegnato il collegio plurinominale in cui la lista a lui collegata ha ottenuto il minor numero di voti validi.

Perché Salvini è stato eletto in Calabria

Dunque, Salvini si aggiudica il seggio in Calabria in quanto lì la Lega ha preso meno voti rispetto agli altri collegi in cui il leader leghista era candidato.

Questa regola vale per tutti coloro che sono pluricandidati nel proporzionale: saranno eletti nel collegio in cui la lista di riferimento ha preso meno voti.

Salvini e Saviano, lite in stile Gomorra

Nel frattempo Matteo Salvini, tra un festeggiamento e l'altro, ha trovato il tempo di litigare via social con lo scrittore campano Roberto Saviano. Il leader della Lega aveva "brindato" alla salute di intellettuali e giornalisti che lo avevano criticano apertamente durante la campanga elettorale. Il post pubblicato sui social era diretto tra gli altri a Roberto Saviano a cui Salvini, durante un botta e risposta sul tema dell'immigrazione, aveva annunciato: "Se andiamo al governo, dopo aver bloccato l'invasione, gli leviamo l'inutile scorta".

Saviano non ha mancato di rispondere e lo fa con una citazione tratta dalla serie televisiva Gomorra

"Biv Matte', famm' capì si me pozz' fida' 'e te! (cit.)" è la frase del boss Pietro Savastano pronunciata mentre impone a Ciro l'Immortale di bere un bicchiere di urina.

salvini-10-4

Tra gli altri Salvini cita Fabio Fazio, da tempo nel mirino del segretario del Carroccio per non aver dato adeguato spazio alla Lega durante la sua trasmissione tv. Salvini a febbraio aveva dichiarato: "Non vado da Fazio perché mi sta sulle palle".

gad lerner-3

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini sarà senatore... della Calabria e ha già litigato con Saviano (in stile Gomorra)

Today è in caricamento