rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Il caso

La no vax Sara Cunial potrà entrare alla Camera senza il green pass

La deputata aveva presentato una richiesta di sospensiva, ora accolta dal collegio di appello della Camera dei deputati

Sara Cunial, deputata no vax del Gruppo Misto, potrà entrare alla Camera per partecipare ai lavori parlamentari senza esibire il green pass, almeno fino al prossimo primo dicembre. Cosa è successo? Il collegio dei questori ha introdotto l'obbligo del green pass per accedere a tutte le sedi della Camera. Ma Cunial, insieme ad altri deputati e dipendenti di Montecitorio, ha presentato una richiesta di sospensiva al Consiglio di giurisdizione, il tribunale interno di primo grado di Montecitorio presieduto da Alberto Losacco (Pd).

Perché Cunial può entrare alla Camera senza green pass, per ora

Cunial e gli altri avevano chiesto una sospensiva immediata della delibera sull'obbligo del green pass, motivandola con la necessità di entrare alla Camera per votare. Il ricorso era stato respinto, e l'udienza del Consiglio era stata fissata per il primo dicembre. Ma Sara Cunial ha fatto appello al presidente del collegio di appello della Camera dei deputati Andrea Colletti, che a quanto apprende l'agenzia di stampa Ansa da fonti parlamentari ha invece accolto il ricorso, in considerazione del dovere di consentire alla deputata di esercitare il mandato di rappresentanza popolare.

Colletti fa parte del gruppo parlamentare "L'Alternativa c'è", composto da fuoriusciti del Movimento 5 stelle. E aveva definito il green pass "una scellerata violazione dei diritti costituzionali". Il ricorso di Sara Cunial sarà esaminato dal Consiglio di giurisdizione della Camera l'1 dicembre. In quella sede la sospensiva potrebbe essere stralciata.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La no vax Sara Cunial potrà entrare alla Camera senza il green pass

Today è in caricamento