rotate-mobile
Giovedì, 26 Gennaio 2023
Politica

"È venerdì, vai con lo sciopero". Renzi scatenato sui social

L'ex premier non le manda a dire e critica la decisione dei sindacati di paralizzare le grandi città: "Ancora una volta usano l'alibi della privatizzazione. E' uno scandalo"

"L'ennesimo sciopero dei trasporti è uno scandalo. Fatto ancora una volta di venerdì. E proclamato da piccole sigle che utilizzano ancora una volta l’alibi della privatizzazione". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi, tornando sullo sciopero dei sindacati di base del settore trasporti con un tweet sarcastico: "È venerdì, vai con lo sciopero". 


Insomma l'ex premier non le manda a dire e sceglie (ancora una volta) la linea dura nei confronti dei sindacati: "A Firenze cinque anni fa abbiamo messo a gara il servizio e lo ha vinto un’azienda pubblica, le Ferrovie dello Stato. Si può fare di più, ma adesso lo gestiscono meglio che in passato", scrive Renzi, che coglie l’occasione per criticare il sindaco M5s di Roma Virginia Raggi: "Anziché rincorrere tre funivie forse i romani preferirebbero avere un autobus regolare ogni cinque minuti: mettere a gara il servizio farebbe perdere i voti dei sindacati autonomi ma migliorerebbe la vita dei cittadini". 

"E in questa stagione turistica così delicata: come si può lasciare a terra ancora una volta Alitalia? Il diritto di sciopero è sacrosanto e va garantito. Ma anche il diritto dei cittadini di non essere presi in giro: non è possibile che una miriade di piccole sigle paralizzi i venerdì delle nostre città".

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLO SCIOPERO DEI TRASPORTI

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"È venerdì, vai con lo sciopero". Renzi scatenato sui social

Today è in caricamento