Martedì, 9 Marzo 2021

A scuola fino a luglio e lezioni di sabato

Il piano della ministra Azzolina, che prevede anche turni pomeridiani per recuperare le lezioni perse durante l'emergenza

Per recuperare le lezioni perse durante l'anno si potrà andare a scuola anche di sabato e fino a luglio: è questo il piano della ministra della Pubblica Istruzione Lucia Azzolina che esclude quindi la domenica proposta dai colleghi di governo e anche agosto. A l'Aria di domenica su La7 Azzolina ha spiegato: "Il sabato in classe c'è già, soprattutto al Sud, per la domenica non penso sia da perseguire, anche le famiglie non lo vogliono".

A scuola fino a luglio e lezioni di sabato

La ministra ha ribadito che dal 7 gennaio si tornerà in presenza, con le superiori al 75%. Riguardo ai tavoli con i prefetti per organizzare i trasporti locali per gli studenti, la titolare di Viale Trastevere ha spiegato che "servono per scaglionare gli ingressi. Ci sono dei territori già pronti a ripartire, in grado di fare un piano in pochi giorni. Altre città più grandi, come quelle metropolitane, hanno invece bisogno di parlarsi e a questo servono gli interventi dei prefetti". Ci saranno i turni pomeridiani? "La scuola non si sottrae, l'importante è mandare a scuola il 75% degli studenti delle superiori", ha rimarcato.

Ma le lezioni in classe d'estate dovranno fare i conti con gli istituti scolastici che non hanno l’aria condizionata nelle aule, e questo potrebbe essere un problema nelle regioni dove le temperature estive sono decisamente elevate. La scelta di allungare la settimana spetta poi alla singola scuola che, autonomamente, decide in base alle necessità. Le lezioni di solito si chiudono i primi di giugno, intorno al 10 in base ai calendari regionali, ma il personale va a scuola fino al 30 giugno: si potrebbe fare lezione fino a quella data. Per andare oltre ci vorrà un accordo con i sindacati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A scuola fino a luglio e lezioni di sabato

Today è in caricamento