rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Regione Sicilia / Palermo

“Tagliate le province, risparmi per 50 milioni”: Crocetta fa il Grillo

La Regione Sicilia ha abolito le Province e approvato il fondo contro la povertà. Il Governatore illustra in conferenza le delibere approvate dalla Giunta: "Lo abbiamo chiamato 'pacchetto tsunami'.

Lunedì sera la giunta regionale siciliana ha approvato il disegno di legge sull'abolizione delle Province e il riconoscimento del cosiddetto "reddito di solidarietà" da mille euro. Due punti da tempo nell'agenda del Movimento 5 stelle. Per smantellare l'attuale sistema delle nove province regionali, Crocetta ha deciso di ricorrere a quello formato dai "liberi consorzi di Comuni", così come del resto viene espresso all'interno statuto speciale della Regione.

Dopo l'approvazione all'Ars è prevista la riunione della Commissione Affari istituzionali. E mentre l'Aula attende di conoscere a fondo i contenuti del testo di riforma, tra favorevoli, come sono appunto i deputati grillini, e contrari, come gli esponenti del Pdl, adesso si cercherà di capire quali potranno essere i tempi per l'iter d'approvazione. Il sì alla riforma, infatti, deve essere dato necessariamente entro la fine di marzo, prima cioè dell'avvio della campagna elettorale in vista delle elezioni per il rinnovo delle amministrazioni provinciali, altrimenti occorrerà lavorare ad un testo per il rinvio delle elezioni, e la contestuale nomina di commissari straordinari.

Un cammino ancora tutt'altro che definito, dunque, ma che una volta concluso porterebbe una boccata d'ossigeno alle casse regionali, con il presidente Crocetta che ha inserito nel ddl il dirottamento di una parte di questi risparmi al finanziamento del reddito minimo di solidarietà da mille euro, anche questo argomento caro ai grillini.

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SU PALERMO TODAY

CROCETTA - "Bisogna finirla con questa storia dei grillini perchè io sono più grillino dei grillini. Quanto stiamo facendo, dai risparmi nella pubblica amministrazione all'abolizione delle Province sino alla soppressione degli enti, era dentro il nostro programma condiviso dagli alleati". Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, che ha così rivendicato l'azione riformatrice del suo governo. 

"Siamo davanti a una spending review e i grillini non c'entrano niente. Ad esempio sull'abolizione delle province ci sono trentina di testi già pronti da anni da diversi partiti, quindi non capisco perchè si debba dire che io lo sto facendo per accontentare i grillini...".

E ancora: "Con l'abolizione delle province solo di indennità ai Presidenti e ai consiglieri provinciali e organi di funzionamento risparmieremo 10,3 milioni di euro e complessivamente la riforma ci farà risparmiare 50 milioni di euro". (con la collaborazione di 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tagliate le province, risparmi per 50 milioni”: Crocetta fa il Grillo

Today è in caricamento