rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Politica Italia

Sondaggi, Pd stabile M5S da record: il 31% sceglie Di Maio & Co

Il partito di Beppe Grillo nelle intenzioni di voto degli italiani sfiora la soglia record del 31%. Stabile il Pd che si prepara a celebrare il -30 giorni dall'appuntamento delle primarie con l'ex premier Renzi 56% che stacca Orlando (26) e Emiliano (18)

Cresce il consenso attorno al Movimento 5 Stelle. Il partito di Beppe Grillo nelle intenzioni di voto degli italiani sfiora la soglia record del 31%. Resta stabile il Pd che si prepara a celebrare il -30 giorni dall'appuntamento delle primarie. Comincia ad essere invece significativo il calod della Lega Nord che come rivela dall'ultimo sondaggio di Index Research ha inanellato una serie di settimane in negativo ancor prima degli incidenti registrati a Napoli in coincidenza con il comizio di Matteo Salvini.

Alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” Il 30,8% degli intervistati ha indicato il Movimento 5Stelle, che cresce ancora dello 0,6% rispetto alla scorsa settimana. Il Pd rimane sostanzialmente stabile al 25,3%.

La Lega Nord di Matteo Salvini in tre settimane ha perso per strada un punto e mezzo. Piccolo passo indietro per la nuova formazione di sinistra: i Democratici e progressisti tornano al 4%.

Sondaggi 24 marzo 2017: M5s 31%, Pd 25%

Primarie Pd: Orlando allunga il passo, Emiliano rimane indietro e perde 3 punti

Vittoria ancora in tasca per Matteo Renzi, che guadagna un punto rispetto all'ultima rilevazione. “Guadagna terreno, anche se a passo lento, Andrea Orlando, forte di numerose dichiarazioni di fiducia espresse nelle ultime settimane da diversi esponenti del Pd. Non riesce invece ad allungare il passo Michele Emiliano che, anzi, perde consenso” spiega Natascia Turato, direttore di Index Research.

Alla domanda “Se domani si tenessero le Primarie del Pd, tra Renzi, Orlando, Emiliano e altri, lei per chi probabilmente voterebbe?” Il 56% degli intervisti ha indicato Renzi. Il 26% ha scelto l'attuale ministro della Giustizia Andrea Orlando. Non riesce a scalare posizioni il Governatore della Puglia Michele Emiliano che, anzi, perde terreno scendendo al 18%, ben tre punti in meno rispetto alla scorsa settimana.

Metodo di raccolta: Interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I. Con questionario strutturato. Interviste complete 800. Totale contatti effettuati: 4.001

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi, Pd stabile M5S da record: il 31% sceglie Di Maio & Co

Today è in caricamento