rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica Italia

Il Rosatellum “danneggia” il Pd, il centrodestra vola trainato da una Lega Nord da “record”

Il colpo di mano della maggioranza di governo sembra avere un primo effetto sulla percezione dell'elettorato. Gli ultimi sondaggi sulle intenzioni di voto non lasciano dubbi

Il Rosatellum “danneggia” il Pd che in una settimana perde oltre mezzo punto. Non bastasse l'uscita della seconda carica dello Stato, il presidente del Senato Pietro Grasso che ha annunciato di aver lasciato il gruppo Pd di Palazzo Madama dopo l'approvazione della riforma elettorale ottenuta a suon di fiducie, ora il colpo di mano della maggioranza di governo sembra avere un primo effetto anche sulla percezione dell'elettorato. 

Come rivela l'ultimo sondaggio di Index Research il centrodestra unito allunga il passo nelle intenzioni di voto, trainato dalla Lega che in una settimana cresce di un punto e arriva alla percentuale record del 15,6%. 

Alla domanda “Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, lei per quale partito avrebbe più probabilmente votato?” il 25,4% ha indicato il Partito Democratico (-0,6%), il 27,1% il M5S (+0,2%). A crescere di più è la Lega Nord che arriva al record del 15,6%, quasi un punto in più rispetto all'ultima rilevazione. Forza Italia è al 14% (-0,3%). Fratelli d'Italia inchiodato al 5%.

Intenzioni di voto, le coalizioni

Sondaggi 27 ottobre 2017: M5s 27%, Pd25%, Lega 15%, Fi 14%, Fdi 5%

Il centrodestra unito raccoglie il 36,5% delle preferenze, lo 0,6% in più rispetto alla scorsa settimana. L'attuale compagine di governo rappresenta invece il 30,6% delle preferenze nelle intenzioni di voto raccoltre tra gli italiani. A Sinistra del Pd, i bersaniani di Mdp con Sinistra Italiana e Civati sono quotati di un 5,7%. Il Movimento 5 stelle che esclude coalizioni, ed è l'unico ad aver già definito in Luigi di Maio il proprio candidato premier, si attesta stabilmente intorno al 27%

Le Regioni così come sono non funzionano per quasi 6 italiani su 10

6 italiani su 10 chiedo maggiori autonomie per le Regioni

Metodo di raccolta: Interviste telefoniche con metodologia C.A.T.I. con questionario strutturato. Interviste complete 800. Totale contatti effettuati: 3.542

Leggi anche: in Sicilia pesa la disaffezione, "Sarà record dell'astensione"

Elezioni Sicilia 2017, gli ultimi sondaggi prima del voto

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Rosatellum “danneggia” il Pd, il centrodestra vola trainato da una Lega Nord da “record”

Today è in caricamento