Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica Italia

Tutti contro Raggi: parte la corsa a Roma mentre i sondaggi premiano la Lega

La Lega ha depositato la mozione di sfiducia in Campidoglio e Salvini prenota un sindaco leghista per Roma. Intanto l'ultimo sondaggio di Masia (Emg) vede Lega e M5s in crescita, cala ancora il Pd

È cominciata la 'corsa' su Roma. Da settimane il centrodestra è tornato a picchiare duro sulla Giunta Raggi e ha cominciato a 'martellare' pure il presidente della Regione, Nicola Zingaretti. L'ultimo pretesto, l'emergenza rifiuti. Sono giorni che Matteo Salvini spara a zero sul sindaco, invitandolo a dimettersi al più presto (''È una calamità naturale, fare il sindaco non è il suo mestiere...'') senza risparmiare l'attuale segretario Dem (''Raggi e Zingaretti? Chi si somiglia, si piglia...'').

L'obiettivo del leader della Lega è rilanciare la città sotto le insegne del Carroccio. Con questa strategia, raccontano, Salvini prenota un sindaco leghista per Roma. Anche Forza Italia e Fratelli d'Italia vogliono 'la testa di Virginia' e se la prendono con Zingaretti, artefice del Conte bis con Luigi Di Maio. 

Dietro gli attacchi al primo cittadino pentastellato e al leader Dem c'è la partita, tutta da giocare, all'interno della coalizione di centrodestra, per la 'conquista di Roma' alle prossime elezioni comunali. Lega Fi e Fdi si sentono già in campagna elettorale per la conquista del Campidoglio e, prima o poi, i rispettivi leader dovranno mettersi attorno a un tavolo per individuare un candidato sindaco comune. Ieri Salvini ha chiarito che ''il centrodestra può vincere se è unito'' in Umbria, così come altrove.

salvini raggi-3

Tra gli azzurri, però, c'è chi teme ''Matteo possa fare tutto da solo'', mentre Fratelli d'Italia si aspetta di essere coinvolta e qualcuno, tra i parlamentari del partito di Giorgia Meloni, pensa alle primarie per mettere tutti d'accordo. Libero dal vincolo di palazzo Chigi, dopo aver mollato i 5stelle, Salvini è pronto a dare battaglia al Conte bis su più fronti e vuole innanzitutto rafforzarsi sul territorio, provando a vincere tutte le elezioni regionali, a cominciare da Umbria e Emilia Romagna. E guarda già lontano, fissa nel suo mirino la Capitale. Fdi rivendica il 'primato' della ''guerra'' alla Raggi e si augura che il futuro sindaco di Roma sia un nome condiviso, scelto dopo uun confronto interno alla coalizione.

Emergenza rifiuti, il ministro Costa smentisce Raggi

Intanto per venerdì mattina alle ore 11 è previsto un sit in della Lega sotto il Campidoglio, alla presenza anche di Matteo Salvini. L'hashtag è lanciato, #Raggidimettiti, insieme a una raccolta firme prevista durante la manifestazione in programma per sabato 19 ottobre. Ancora oggi il capogruppo della Lega in Assemblea capitolina ha depositato la mozione di sfiducia annunciata due giorni fa

Sondaggi, Emg per la Rai del 2 ottobre 2019

Il direttore dell'istituto demoscopico Emg Acqua Fabrizio Masia ospite di Serena Bortone ad Agorà ha illustrato i nuovi dati che dipingono oggi uno scenario in cui crescono la Lega e il MoVimento 5 Stelle mentre il Partito Democratico perde lo 0,6%.

In crescita anche Fratelli d’Italia, Forza Italia e Italia Viva.

  1. Lega 32,6% +0,4% rispetto al 6 settembre
  2. Partito Democratico 19,7%  -0,6% rispetto al 6 settembre
  3. Movimento 5 stelle 19,0% +0,3% rispetto al 6 settembre
  4. Fratelli d'Italia 7,6% +0,3% rispetto al 6 settembre
  5. Forza Italia 7,4% +0,6% rispetto al 6 settembre
  6. Italia Viva (Renzi) 4,5% +0,2% rispetto al 6 settembre
  7. +Europa 2,2% -0,4% rispetto al 6 settembre
  8. La Sinistra 1,8% -0,3% rispetto al 6 settembre
  9. Europa Verde 1,5% -0,1% rispetto al 6 settembre
  10. Lista Calenda 1,0% -0,1% rispetto al 6 settembre
  11. Altro partito 2,7% -0,3% rispetto al 6 settembre

sondaggio emg per agora rai3

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutti contro Raggi: parte la corsa a Roma mentre i sondaggi premiano la Lega

Today è in caricamento