Venerdì, 16 Aprile 2021
Sondaggi elettorali / Italia

Sondaggi, Salvini pronto a passare all'incasso. Chi scende e chi sale a un mese dalle europee

Secondo la Supermedia di Youtrend gli ultimi sondaggi premiano i due partiti di maggioranza. La Lega gode ancora di ottima salute, il M5s è in crescita ma resta staccato di oltre 10 punti. Leggera flessione per il Pd, male Forza Italia

Matteo Salvini e Luigi Di Maio (ANSA)

A un mese esatto dalle elezioni europee, in programma il 26 maggio, la Lega resta saldamente il primo partito e stacca di oltre 10 punti il M5s che comunque fa segnare un lieve incremento rispetto alla settimana scorsa. È quanto emerge dalla Supermedia elaborata da YouTrend e Agi sulla base dei dati raccolti da diversi istituti di sondaggi (EMG, Euromedia, Ipsos, Noto, Piepoli, Quorum, SWG, Tecnè). 

Sondaggi, Salvini pronto a passare all'incasso

La media dei sondaggi dice che la Lega gode ancora di ottima salute: con il 32,8% dei voti (virtuali, ça va sans dire) Salvini è pronto a fare man bassa  di consensi e dopo le elezioni potrebbe passare per così dire all’incasso riscrivendo i rapporti di forza all’interno della maggioranza. Rispetto alla Supermedia della settimana scorsa il Carroccio è stabile, ma guadagna lo 0,7% se prendiamo i dati di due settimane fa.

Gli ultimi sondaggi premiano anche il M5s, ma il Carroccio resta lontano

E i 5 Stelle? Per Di Maio il peggio sembra alle spalle. Due settimane fa il M5s veniva accreditato del 21,5% dei consensi, oggi si attesterebbe al 22,2% in crescita dello 0,7% rispetto alla Supermedia del 12 aprile e dello 0,2% rispetto alla settimana scorsa. Per ora è difficile dire se si tratti di un’inversione di tendenza o di oscillazioni fisiologiche, ma se non altro l’incubo del 20% sembra ormai scongiurato. Pur avendo perso più di 10 punti dalle elezioni del 4 marzo, il Movimento può dunque guardare alle europee con una rinnovata fiducia. 

Sondaggi, il Pd in lieve calo. Ma si allarga la forbice con i 5 Stelle

Anche perché il Partito Democratico sembra aver smarrito la rotta. L’elezione del nuovo segretario aveva dato nuova linfa ai democratici, ma ora il trend sembra essersi invertito. Rispetto a due settimane fa il Pd perde infatti lo 0,3% e si attesta oggi al 20,6%. Il M5s peraltro è ancora distante 1,6 punti percentuli e al momento appare improbabile un sorpasso di Zingaretti su Di Maio.

Sondaggi oggi 26 aprile 2019-2

In calo Forza Italia, +Europa potrebbe non superare la soglia di sbarramento

Male anche Forza Italia che perde lo 0,6% in 15 giorni e secondo la Supermedia dei sondaggi si attesta al 9,6%. Stabile Fratelli d’Italia che comunque con il 4,9% non dovrebbe aver problemi a superare la soglia di sbarramento fissata al 4%. Diverso il discorso per +Europa che benché in crescita (+0,2) potrebbe non riuscire ad eleggere europarlamentari.

I sondaggi per ora premiamo dunque i due partiti di maggioranza. "Forse la tattica della 'opposizione di governo', mirata a occupare tutti gli spazi, può funzionare elettoralmente in un sistema proporzionale come quello delle Europee2019?". Se lo chiede su Twitter il cofondatore di YouTrend Lorenzo Pregliasco, che questa mattina ha commentato proprio i dati dei sondaggi a Omnibus, su La7. La risposta a questa domanda arriverà solo dalle urne. 

Rebus affuenza alle europee: chi brinda se si alza l'astensione

Sondaggi, un elettore su due non rivoterebbe Di Maio

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi, Salvini pronto a passare all'incasso. Chi scende e chi sale a un mese dalle europee

Today è in caricamento