Sondaggi, la corsa ad ostacoli per le elezioni regionali ha già alcuni vincitori

Il 20 e 21 settembre si vota per rinnovare i governatori di sette regioni: a due settimane dal voto i sondaggi decretano alcuni vincitori certi

Stando alla media dei sondaggi elaborata dall'agenzia politica Youtrend in Veneto il Presidente uscente Luca Zaia sarebbe riconfermato con il 73,9% dei voti validi. Il principale sfidante, Arturo Lorenzoni (PD), si fermerebbe sotto quota 18%. Giovanni Toti dovrebbe essere confermato governatore alla guida della coalizione di centrodestra nella Regione Liguria con oltre il 57% dei voti. Il candidato unitario di PD e M5S Ferruccio Sansa si fermerebbe invece al 36,6%. Riconferma quasi scontata anche per Vincenzo De Luca a Presidente della Regione Campania: i sondaggi lo danno al 51% con un distacco di quasi 20 punti dal forzista Stefano Caldoro.

Sondaggi elezioni, le regioni in bilico

In bilico la Regione Toscana dove al momento Eugenio Giani (PD) avrebbe il 43,7% nella media dei sondaggi, garantendosi un margine molto stretto di 2,2 punti di vantaggio sull'europarlamentare leghista Susanna Ceccardi (41,5%).

Partita aperta anche in Puglia, dove Raffaele Fitto (FdI) avrebbe al momento 2,8 punti di vantaggio sul Governatore uscente Michele Emiliano (41,2% contro 38,4%). Antonella Laricchia (M5S) si fermerebbe al 14,8%.

Nelle Marche Francesco Acquaroli di FdI sarebbe in testa col 48,7%, mentre il Sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi (PD) avrebbe il 36,5%. Gian Mario Mercorelli (M5S) sarebbe poco oltre l'11%.

Le rilevazioni sono quasi definitive: da questo weekend scatterà subito il black-out sulla diffusione dei sondaggi previsto dalla legge, dal momento che mancheranno due settimane all'importante appuntamento elettorale del 20 e 21 settembre in cui gli italiani saranno chiamati a votare per le elezioni regionali (in 6 regioni, più la Val d’Aosta), per le elezioni comunali (in oltre 1.000 comuni) e per il referendum costituzionale.

Sondaggi, débâcle del Movimento 5 stelle

Se ci sono già alcuni vincitori, le prossime elezioni regionali hanno anche un sicuro sconfitto. Con l’avvicinarsi del voto in casa M5s corre l'agitazione: se in Liguria il Movimento correrà insieme al Partito Democratico nelle altre regioni i 5 stelle andranno da soli e i sondaggi di certo non stanno premiando questa scelta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lontanissimo il 33% delle Politiche del maggio 2018, ad oggi è lontano anche il 17,1% preso alle Europee del maggio 2019. L'obiettivo resta superare l'asticella del 10%, in caso contrario sarebbe devasante per la stessa maggioranza che sostiene il governo Conte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gf Vip, De Blanck: "Alba Parietti una stronza". Il figlio dà ragione e lei chiama in diretta

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di oggi sabato 19 settembre 2020: numeri e quote

  • Estrazioni Lotto e SuperEnalotto di martedì 22 settembre 2020: numeri e quote

  • Il cittadino insospettabile che masturbava ragazzini in cambio di scarpe e spinelli

  • Polemica a Tale e Quale, Carmen Russo nei panni di Stefania Rotolo ma la figlia non apprezza

  • Chi è Tommaso Zorzi e perché è famoso: tutto sull'influencer, dall'amore alla carriera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Today è in caricamento