Sabato, 23 Gennaio 2021

Sondaggi, aggancio del Pd al Movimento 5 stelle: e per la Lega il 35 per cento non è utopia

Il Pd aggancia i pentastellati nel sondaggio settimanale Swg per La7: è al 21,1 per cento, il M5s al 21 per cento. La Lega intanto sale e ora il 35 per cento alle europee non è una chimera. La necessità in casa M5s di tamponare l'emorragia di consenso si fa pressante

Foto: Ansa

Gli ultimi sondaggi politici non fanno sorridere il Movimento 5 stelle e allo stesso tempo certificano l'ampio consenso per la Lega: il dato più sorprendente è che il Partito democratico aggancia i pentastellati nel sondaggio settimanale Swg per il Tg La7. Il partito di Nicola Zingaretti, grazie probabilmente anche alla scia delle primarie e alla nuova segreteria, guadagna rispetto alla settimana scorsa lo 0,8 per cento e raggiunge quota 21,1 per cento secondo l'ultima rilevazione. 

Ultimi sondaggi politici: M5s al 21 per cento, Pd al 21,1 per cento

Negli ultimi sette giorni secondo la rilevazione Swg il Movimento 5 stelle perde l'0,8 per cento e si ferma al 21 per cento. Un calo costante quello del M5s che va avanti da alcuni mesi e che assume in vista delle elezioni europee contorni pesanti rispetto al quasi 33 per cento ottenuto alle elezioni politiche del 4 marzo del 2018. Il calo sarebbe di più di 10 punti percentuali.

Il primo partito resta la Lega che cresce ancora e mette nel mirino quel 35 per cento, "soglia psicologica" che sarebbe un risultato storico e che segnerebbe l'affermazione definitiva del Carroccio come unico grande partito di centrodestra. Il 35 per cento se il lento trend di crescita continuerà non sembra più una "chimera" alla prossima tornata elettorale: negli ultimi sette giorni la Lega aumenta i consensi dello 0,2 per cento e arriva al 33,9 per cento.

Ultimi sondaggi: dal calo dei 5 Stelle al balzo in avanti del Pd, ecco i trend in atto

ultimi sondaggi 1-2

Tra gli altri partiti, da segnalare che Forza Italia scende ancora, all''8,6 per cento, mentre Fratelli d'Italia risale al 4,4 per cento. In lieve crescita anche +Europa, che ora è al 3 per cento. Sostanzialmente stabili gli altri partiti.  Nel resto del centrosinistra nessun partito supererebbe la quota di sbarramento del 4 per cento.

Sondaggi elezioni europee 2019: ultime notizie

Doveroso sottolineare, come sempre, che il margine di errore in sondaggi di questa tipologia è di circa il 3 per cento e quindi i risultati non vanno presi “alla lettera”, ma sono senz'altro indicativi per le loro tendenze. E la necessità in casa Movimento 5 stelle di tamponare l'emorragia di consenso si fa pressante: a oggi infatti rischia di scalare al terzo posto nella "classifica" dei partiti più votati. Se ciò venisse confermato alle prossime elezioni di fine maggio, risulta difficile credere che non vi saranno ripercussioni di qualche tipo anche a livello di governo.

Di Maio però predica calma: il governo "va avanti altri 4 anni" assicura oggi in un'intervista al 'Corriere della Sera'. 

ultimi sondaggi 2-2

Sondaggi, Salvini premier? I numeri dicono tutt'altro

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi, aggancio del Pd al Movimento 5 stelle: e per la Lega il 35 per cento non è utopia

Today è in caricamento