Sabato, 6 Marzo 2021
Sondaggi

Sondaggi, ecco come voterebbero gli italiani dopo 100 giorni di governo gialloverde

La Lega continua a volare, crollano Forza Italia e Leu. Male anche il Pd. E gli elettori approvano le politiche sull'immigrazione dell'esecutivo

Matteo Salvini e Luigi Di Maio

Come voterebbero oggi gli italiani se venissero chiamati alle urne? Secondo gli ultimi sondaggi di 'Euromedia Research la Lega targata Matteo Salvini continua a volare e con il 32 per cento dei consensi supera di slancio i 5 Stelle che si fermano invece al 28,3%, perdendo dunque diversi punti rispetto alle elezioni del 4 marzo.

Attenzione però perché per l'Istituto Piepoli la partita finisce in pareggio, con il Carroccio e M5S stimati al 30 per cento. Queste le 'intenzioni di voto' riportate dai primi sondaggi diffusi da 'Porta a Porta', che stasera inaugura la nuova stagione politica ospitando in studio Matteo Salvini.

Sondaggi, in calo Fi: centrodestra unito al 44-46%

Rispetto al 4 marzo tutti gli altri partiti registrano un calo di consensi, ma questo ero apparso evidente già nelle scorse settimane. Forza Italia viene stimata al 10,7% da Euromedia e al 10% da Piepoli.

FdI scende al 3,5% (-0,9) per entrambi gli istituti. Il centrodestra unito otterrebbe il 46,6% dei voti (+9,6%) per Euromedia contro il 44% (+7%) per Piepoli.

E a sinistra? Secondo Euromedia il Pd scende anche rispetto alle ultime rilevazioni e ormai si attesta al 16,9%, mentre Piepoli stima i dem al 17. Liberi e Uguali scende al 2,8% per Euromedia e al 2% secondo Piepoli.  Un crollo ormai inarrestabile.

Le politiche sull'immigrazione piacciono agli italiani

La trasmissione ha anche sondato il gradimento alla formazione di un partito unico del centrodestra. Per Euromedia i favorevoli sono il 39,8%, mentre i contrari il 42,6%; Piepoli registra valori opposti 45% di favorevoli contro il 37% di contrari.'Porta a Porta' ha chiesto anche un'opinione sulle politiche sull'immigrazione del governo approvata per il 68,8% (Euromedia) e 61% (Piepoli).

Salvini: "I sondaggi? Non voglio fare l'errore di Renzi"

"Non voglio fare l'errore di Renzi - ha detto il vicepremier commentando i sondaggi -, non mi faccio attrarre dai sondaggi" ma "la gente sta premiando la coerenza, la semplicità. Se fossi un amministratore delegato mi darebbero bonus da milioni". 

Quanto è sicura la tua città? Partecipa al sondaggio di Demopolis per i lettori di Citynews

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi, ecco come voterebbero gli italiani dopo 100 giorni di governo gialloverde

Today è in caricamento