Sondaggi "scaccia-paura", oggi il Movimento 5 stelle tira un sospiro di sollievo

La Lega resta stabilmente il primo partito secondo il sondaggio Swg per TgLa7. Ma la vera sorpresa è che il Movimento 5 stelle, nonostante le difficoltà delle ultime settimane, sale di mezzo punto. Intanto è bufera sugli exit poll sbagliati delle elezioni regionali in Sardegna. La Rai chiede chiarimenti agli istituti: che cosa è successo?

Ultimi sondaggi politici: nonostante il brutto colpo a livello locale (in Sardegna il Movimento 5 stelle è passato dal 40 per cento al 10 per cento in un anno, dalle politiche alle regionali), a livello nazionale il M5s "respira" oggi proprio grazie al sondaggio Swg per TgLa7. Non c'è nessun crollo, quindi, a differenza di quanto ventilato da più parti. Certo, il consenso se confrontato alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 è in calo, ma negli ultimi mesi la situazione appare stabile.

Ultimi sondaggi Lega e Movimento 5 stelle

In base al sondaggi più recente, la Lega resta stabilmente il primo partito. E' oltre il 33 per cento ma perde uno 0,3 per cento in una settimana. In lieve calo anche Forza Italia che dal 9 passa all’8,7. Restando nel centrodestra, Fratelli d’Italia, che perde lo 0,2 per cento andando al 4,3 per cento.

Il Partito Democratico rimane ben sotto la soglia del 20 per cento: sarebbe al 18,5 per cento secondo il sondaggio Swg. 

La vera sorpresa è che il Movimento 5 stelle, nel bel mezzo della fase più delicata della sua storia recente, con parte della base delusa per il voto che ha "salvato Salvini" sul caso Diciotti e nonostante la sconfitta alle regionali sarde, sale di mezzo punto rispetto ad una settimana fa: è al 22,6 per cento, ben oltre quel 20 per cento che sembrava il rischio solo poco tempo fa

ultimi sondaggi politici oggi 1

Nulla da segnalare di rilevante tra i "piccoli partiti". Ecco quali sono le percentuali attribuite a +Europa, Mdp, Si, Potere al Popolo e Verdi. Da rimarcare quel 30 per cento di persone interpellate da Swg che "non si esprime": è un dato enorme, e fa capire come sia difficile fare previsioni in vista delle elezioni europee del prossimo maggio.

ultimi sondaggi politici oggi 2-2-2

Ultimi sondaggi su Lega e M5s: cosa è successo dopo il caso Diciotti e il voto su Salvini 

Rai, bufera sugli exit poll delle regionali sarde

I sondaggi fanno discutere, sempre. Se poi si rivelano errati, e a mandarli in onda è la tv pubblica, le polemiche sono inevitabili. Il sondaggio resta uno strumento amico di chi fa e segue campagne elettorali ma un exit poll sbagliato di più di 10 punti, distribuito dalla tv pubblica e che ha orientato i giornali di ieri e tante analisi per molte ore (tra gli stessi esponenti politici) arreca un grosso danno alla reputazione di tutta la categoria dei ricercatori.

Gli exit poll, proprio per il margine di errore che comportano, sono stati messi da parte quasi ovunque, quasi sempre. Quasi, appunto. In Sardegna lo spoglio delle schede iniziava solo il lunedì mattina dopo il voto, e per avere "qualcosa di cui parlare" già domenica sera la tv pubblica ha puntato sugli exit poll, che davano un testa a testa tra centrodestra e centrosinistra, quando invece il distacco reale è stato di 15 punti. Tanti. Un errore grave. Via alle polemiche.

Tante critiche contro l'azienda di viale Mazzini, 'commissionaria' delle rilevazioni, da parte di Forza Italia e Pd. Maurizio Gasparri, senatore azzurro, ospite di 'Un giorno da Pecora', attacca: ''La Rai dovrebbe disdire il contratto con quelli che fanno gli exit poll: si faccia ridare i soldi che ha dato al pool di sondaggisti, che aveva detto che sarebbe stato un testa a testa, sono stati soldi buttati''. Gli fa eco il senatore del Pd Salvatore Margiotta, della commissione di Vigilanza Rai: ''Per il Tg1 il M5S è il primo partito in Sardegna. Oggi la rete ammiraglia della Rai ha dato questa notizia, con tanto di dichiarazione di Di Maio. Una vera e propria fake news, inaccettabile. Il Tg1 continua a non rispettare il ruolo di servizio pubblico che è proprio della Rai".

Sondaggi, dal boom dei 5 Stelle al 40% di Renzi: quando hanno fatto flop

Exit poll sbagliati di 15 punti: che cosa non ha funzionato?

"In merito ai risultati forniti negli exit poll sui candidati presidenti per le elezioni regionali in Sardegna, la Rai ha già provveduto a chiedere spiegazioni agli istituti demoscopici coinvolti". Lo riferisce l'azienda stessa in una nota. A quanto si apprende l'iniziativa di richiedere spiegazioni è stata fortemente voluta dall'ad Rai che sarebbe fortemente contrariato per la vicenda. L'accordo della Rai per i sondaggi in questione è precedente all'attuale gestione di viale Mazzini.

"Cosa non ha funzionato? E' molto difficile dirlo. Per conto mio la restituzione di voto ha creato qualche problema. L'elettore, 120 volte su 4 mila contatti operativi, ha dimenticato di mettere due crocette e preso dall'entusiasmo ha messo solo la crocetta sul candidato. E' capitata una cosa davvero banale, statisticamente normale''. Lo dice all'Adnkronos Nicola Piepoli, presidente dell'omonimo Istituto demoscopico, che attraverso il Consorzio 'Opinio Italia', costituito con Noto Ricerche e EMG, ha prodotto gli exit poll per la Rai sulle regionali in Sardegna.

"Chi ha restituito il voto -spiega Piepoli- invece di fare due crocette sul partito e sul candidato, ha messo solo la crocetta sul candidato. E questo per cento venti volte su quattromila. Si è trattato di un'anomalia, che abbiamo notato su 100-120 schede". "Questa anomalia -assicura- è stata causata anche da una scarsa visibilità della scheda. Purtroppo, l'anomalia l'abbiamo notata solo oggi, il giorno dopo la chiusura delle urne. Capita che un exit poll su dieci presenti qualche anomalia, è normale statisticamente...a me è capitato 3 volte su trenta, è una regolarità statistica''.

Sondaggi Europee, doccia fredda per Di Maio e Salvini: c'è una sola maggioranza possibile

di maio salvini bonafede ansa-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto, due novità importanti in arrivo dal 1° gennaio 2020

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: estratto il 5+1 da mezzo milione. I numeri di martedì 3 dicembre 2019

  • Omicidio Nadia Orlando, Francesco Mazzega si è tolto la vita nel giardino di casa

  • Scoperto "esercito" di badanti evasori totali: alcuni prendevano pure la disoccupazione

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

Torna su
Today è in caricamento