Giovedì, 22 Aprile 2021

Il sondaggio che stravolge il quadro politico: M5s, percentuali stellari con Conte in campo

Con il premier come leader i 5 Stelle scavalcherebbero la Lega al primo posto, lasciando il Pd a "portare la croce". Il sondaggio Ipsos per il 'Corriere della Sera'

Giuseppe Conte in una foto d'archivio ANSA

Nonostante l'Italia sia il secondo Paese in Europa per numero di vittime (oltre 34mila, cifra peraltro sottostimata) l'emergenza sanitaria ha fatto registrare un deciso aumento di consensi per il presidente del Consiglio Conte, la cui gestione della pandemia ha evidentemente convinto gli italiani.

Se il premier si presentasse alle elezioni con un suo partito, lo abbiamo già visto nei giorni scorsi, raccoglierebbe una percentuale di consensi ben oltre la doppia cifra. Tendenza confermata anche dall’ultima rilvazione Ipsos per il "Corriere della Sera" che stima addirittura un’eventuale lista-Conte al 14,1%. La discesa in campo del presidente del Consiglio dunque potrebbe sconvolgere totalmente il quadro politico.

Il primo scenario (senza Conte)

Se Conte decidesse di non correre alle elezioni, le percentuali tra i vari partiti sarebbero così ripartite: Lega 23,5%, Pd 21,3, Fratelli d’Italia 17,5%, M5s 17,1. E via via tutti gli altri. (Nota: in basso non sono stati indicati i partiti minori, per tutte le percentuali rimandiamo al sondaggio integrale di Pagnoncelli sul ‘Corsera’)

  • Lega 23,5%
  • Pd 21,3,
  • Fratelli d’Italia 17,5%
  • Movimento 5 Stelle 17,1%
  • Forza Italia 7 %

Sondaggi, lo scenario due: Conte in campo con una sua lista

Se viceversa il premier decidesse di presentarsi con un suo partito a pagare dazio sarebbero principalmente Pd e 5 Stelle. La Lega resterebbe infatti il primo partito, con Fdi addiruttura seconda forza politica.

  • Lega 23,2%
  • Fratelli d’Italia 16,6%
  • Pd 15,8%
  • Lista Conte 14,1%
  • Movimento 5 Stelle 12,7%
  • Forza Italia 6,5%

Terzo scenario, M5s primo partito con Conte in campo

Il terzo scenario è il più clamoroso. Non perché sia irrealizzabile, tutt’altro, ma per le conseguenze che avrebbe sul piano politico e dei rapporti di forza tra i partiti. Se il premier scendesse in campo non con una sua lista, ma come leader del M5s, porterebbe infatti il Movimento a ridiventare il primo partito italiano scavalcando la Lega. A portare la croce in questo caso sarebbe principalmente il Pd che lascerebbe sul campo almeno 4 punti. E a quel punto, la scelta di appoggiare "l'avvocato del popolo" per tornare sui banchi del governo potrebbe rivelarsi per i dem un vero e proprio harakiri. Fantapolitica? Può darsi. Per ora Conte ha fatto sapere di non essere intenzionato a fondare un suo partito, ma in questi casi mai dire mai…

  • Movimento 5 Stelle (con Conte leader) 24,3%
  • Lega 23%
  • Pd 17,3%
  • Fratelli d’Italia 16.9%
  • Forza Italia 6,6%

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il sondaggio che stravolge il quadro politico: M5s, percentuali stellari con Conte in campo

Today è in caricamento