Mercoledì, 14 Aprile 2021

Sondaggi: calano Lega e fiducia nel governo, ma Salvini resta primo

Secondo una rilevazione Index Research per PiazzaPulita (La7) gli italiani per quel che riguarda le previsioni economiche ritengono il governo più credibile di Ocse e Fmi. Le percentuali di tutti i partiti: in calo la Lega, che resta però ben al di sopra del 33 per cento

Ansa

Gli ultimi sondaggi politici non disegnano novità sostanziali nello scenario. Secondo la rilevazione Index Research per PiazzaPulita (La7), la Lega resta il primo partito, ma perde quasi un punto percentuale in sette giorni. Sarebbe al 33,6 per cento. Il Movimento 5 stelle di contro guadagna mezzo punto e passa al 21,1 per cento. La distanza tra le due forze di maggioranza resta molto ampia. Il Partito democratico viene valutato al 20,8 per cento, in lieve calo rispetto alla settimana precedente. 

Ultimi sondaggi politici: Lega al 33,6 e M5s al 21,1

1-72-65

Non si segnalano particolari cambiamenti per quel che riguarda tutti gli altri partiti, sempre secondo lo stesso sondaggio: Forza Italia al 9,3 per cento, Fratelli d'Italia al 4,6 per cento, + Europa al 2,8 per cento.

2-9-24

Ultimi sondaggi politici: la fiducia nei leader

La fiducia nei "leader" dell'esecutivo è in lievissimo calo: Matteo Salvini in questa speciale classifica sbaraglia la concorrenza del premier Giuseppe Conte e dell'altro vicepremier Luigi Di Maio. Il tasso di fiducia degli italiani nel governo nel suo insieme è del 37 per cento.

3-6-16

Ultimi sondaggi, prove di rimonta per il M5s: e 6 italiani su 10 dicono sì allo ius soli

Sondaggi economia: a chi credono gli italiani?

Interessante invece ciò che emerge da un altro quesito posto agli intervistati. Di chi sono le principali difficoltà dell'economia e la temuta "crescita zero"? La colpa è del contesto internazionale secondo il 51,7 per cento, mentre è principalmente del governo secondo il 36,6 per cento.

5-4-7

Il 42,2 per cento degli intervistati, inoltre, ritiene più credibili Salvini e Di Maio in tema di previsioni economiche. Solo il 38,9 per cento pensa siano più attendibili gli studi e le previsioni di organisimi internazionali come Ocse e Fmi. 

4-2-23

Sondaggi reddito cittadinanza e quota 100

A proposito delle misure simbolo dell'azione governativa fino a questo momento: reddito di cittadinanza e quota 100 secondo l'Ocse non aiutano la crescita: secondo il 39,4 per cento degli italiani è vero, danneggiano l'economia e andrebbero aboliti. Il 18,9 per cento concorda invece sul fatto che non aiutino la crescita, ma ritiene in ogni caso che si tratti di due provvedimenti giusti. Il 30,6 per cento infine non è d'accordo con l'Ocse.

6-2-75

Sondaggi, tentazione centrodestra: a un passo dalla maggioranza assoluta

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sondaggi: calano Lega e fiducia nel governo, ma Salvini resta primo

Today è in caricamento