rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Sanità, Quagliariello: "Quattro miliardi di tagli? Un'esagerazione, ma qualcosa va fatto"

"Il problema è fare in modo che siano tagli di spesa improduttiva" ha detto il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello a La telefonata di Belpietro, su Canale 5

Che il governo possa tagliare i fondi per la Sanità di quattro miliardi e oltre "mi pare che sia un'esagerazione. Tagli di spesa comunque vanno fatti. Il problema è fare in modo che siano tagli di spesa improduttiva". Lo ha affermato il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello a La telefonata di Belpietro, su Canale 5.

"La situazione - ha detto Quagliariello - la rimettiamo in piedi se riusciamo in un tempo breve a diminuire non solo il deficit dello Stato ma anche il debito. E questo lo si fa tagliando la spesa inutile e avviando le grandi riforme" che però "non danno però risultati immediati, ci vuole comunque un po' di tempo. Invece la situazione del Paese prevede interventi immediati".

E se "le tasse devono diminuire - ha aggiunto il ministro - ma deve diminuire anche la spesa, perché come in una famiglia i conti non tornano se si spende di più e non si risparmi in nessun modo. Non vogliamo rientrare nella spirale per cui per rientrare nei parametri - ha concluso Quagliariello - bisogna tassare di più, si consuma di meno e quindi le tasse devono salire".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Quagliariello: "Quattro miliardi di tagli? Un'esagerazione, ma qualcosa va fatto"

Today è in caricamento