Sondaggi, sorride il Governo: ma per gli italiani Salvini vale più di Conte

Le intenzioni di voto in vista delle Europee parlano chiaro: Lega e M5s conservano il loro vantaggio, mentre il Pd continua a perdere terreno. Chi conta di più nell'esecutivo? Per gli italiani non è il premier: ecco i risultati dell'ultimo sondaggio politico Emg per la Rai 

Salvini e Conte

Le elezioni Europee saranno soltanto a maggio del 2019, ma se il voto dovesse  tenersi oggi sarebbero ancora Lega e Movimento 5 Stelle a sorridere. Secondo il sondaggio realizzato dall'Osservatorio Emg per la Rai sulle intenzioni di voto in vista delle Europee confermano una crescita dell'area di Governo, con il partito di Salvini che si conferma al 32%, con un lieve miglioramento per i pentastellati che recuperano 0,7 punti percentuali rispetto alle rilevazioni della scorsa settimana. Un trend in crescita per Di Maio, che però deve recuperare almeno 6 punti rispetto al risultato ottenuto alle elezioni politiche dello scorso 4 marzo

Calma piatta invece tra i partiti di opposizione di centrodestra: la possibilità di un ritorno in campo di Berlusconi ha prodotto un miglioramento quasi impercettibile nelle intenzioni di voto per Forza Italia, mentre Fratelli d'Italia e Noi con l'Italia restano pressoché immobili.

Renzi di nuovo segretario non scalda il Pd: i sondaggi mandano nel caos l'area libdem

Ma se i partiti al Governo sorridono e quelli di centrodestra non si possono lamentare, chi non se la passa molto bene sono i partiti di sinistra. Il limbo in cui sta vivendo il Partito Democratico, e che probabilmente si protrarrà finchè non ci sarà un nuovo segretario, continua a far scendere le quotazioni dei dem che, sei le Europee fossero oggi, non raggiungerebbero neanche il 18% dei voti.  

4 marzo 2018

6 dicembre 2018

13 dicembre 2018

Trend

AREA GOVERNO

50,10%

57,80%

58,50%

0,70%

Lega

17,40%

32,10%

32,10%

0,00%

Movimento 5 stelle

32,70%

25,70%

26,40%

0,70%

OPPOSIZIONE DI CENTRODESTRA

19,60%

13,00%

13,30%

0,30%

Forza Italia

14,00%

8,20%

8,40%

0,20%

Fratelli d'Italia

4,30%

4,00%

4,00%

0,00%

Noi con l'Italia

1,3%

0,80%

0,90%

0,10%

OPPOSIZIONE DI CENTROSINISTRA

26,10%

25,10%

24,20%

-0,90%

Partito Democratico

18,70%

18,50%

17,70%

-0,80%

Più Europa - CD con Bonino

2,50%

2,20%

2,20%

0,00%

Altro partito (Mdp, SI, PSI, Verdi, Civica Popolare, Svp)

4,90%

4,40%

4,3

-0,10%

POTERE AL POPOLO

1,1%

2,10%

2,00%

-0,1%

POTERE AL POPOLO

1,10%

2,10%

2,00%

-0,1%

Altro partito

3,10%

2,00%

2,00%

0,00%

Chi conta di più?

Di norma in Governo chi ricopre il ruolo di presidente del Consiglio dovrebbe essere la figura più autoritaria all'interno dell'esecutivo. Ma il sondaggio di Emg per la Rai dimostra una realtà ben diversa, almeno secondo la percezione dei partecipanti al sondaggio. Secondo i votanti la figura che conta di più all'interno del Governo non è Conte ma Salvini, che raccoglie il 62% delle preferenze. Il premier in carica si attesta al secondo posto con il 17%, davanti all'altro vicepremier Di Maio, che invece rimane sotto il 10%. 

22 novembre 2018

29 novembre 2018

06 dicembre 2018

13 dicembre 2018

Trend

Salvini

64,00%

66,00%

66,00%

62,00%

-4,00%

Conte

12,00%

14,00%

15,00%

17,00%

2,00%

Di Maio

10,00%

7,00%

6,00%

9,00%

3,00%

Preferisco non esprimermi

14,00%

13,00%

13,00%

12,00%

1,00%

Guarda anche

In giro per Milano spuntano tanti "baby-Salvini": la nuova opera di Cristina Donati Meyer

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Ci piacerebbero dei politici che lavorano per risolvere i problemi del Paese e della povera gente, francamente di cosa mangiano e di quanto sono simpatici e sarcastici, non ce ne importa granché", scrive l'artista

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Con Tajani presidente del parlamento europeo che va sempre contro l’Italia , Forza Italia non dovrebbe avere neanche L’ 1% dei voti, con la sinistra che vuole riempire l’Italia di immigrati il pd dovrebbe essere completamente azzerato.

  • I leader uscenti, da un lato e dall'altro (segnatamente, Berlusconi e Renzi) possono già ritenersi paghi, anzi debbono gioire, del fatto che un loro eventuale rientro non provochi una RIDUZIONE dei votanti...

Notizie di oggi

  • Economia

    L'Italia resterà senza medici, -16mila da qui al 2025: "Dovremo importarli dall'estero"

  • Cronaca

    Bus dirottato e bruciato, la telefonata al 112 del bambino: "Non possiamo morire". L'audio

  • Economia

    L'Italia nella "Belt and Road initiative", come sarà la nuova via della Seta

  • Economia

    Arriva il 'bollino di Stato' per tutelare le aziende Made in Italy

I più letti della settimana

  • Isola dei Famosi 2019: cast, concorrenti, puntate e tutte le anticipazioni

  • Il duro messaggio di Alessandro Casillo: "Cara Maria, ecco perché ho lasciato Amici"

  • Estrazioni Lotto, SuperEnalotto e 10eLotto: i numeri vincenti di oggi sabato 16 marzo 2019

  • Misteriose spirali comparse nei campi di grano in provincia di Torino

  • Elezioni europee 2019, la guida al voto: tutto quello che c'è da sapere

  • Carlo Conti confessa: "Ho ripreso al volo mia moglie Francesca"

Torna su
Today è in caricamento