Sabato, 18 Settembre 2021
Politica

Unicef Italia: "Dopo la legge elettorale approvare anche lo ius soli"

A parlare è Andrea Iacomini, portavoce di Unicef Italia: "E' un tema altrettanto importante per il futuro di 800mila bambini"

Foto di repertorio

"In queste ore la politica italiana è concentrata sulla fiducia da porre alla legge elettorale. Perché non mettere la fiducia su una legge importante per il futuro di 800mila bambini come lo ius soli”? -  lo dichiara Andrea Iacomini Portavoce Unicef Italia. 

“Ben 814.851 alunni di origine straniera - continua Iacomini - frequentano il Sistema scolastico italiano, di questi quasi il 60% è nato in Italia. Questi ragazzi siedono nelle stesse classi dei nostri figli, studiano la storia del nostro Paese e progettano un futuro qui, eppure l’Italia stenta a riconoscerli come italiani".

Ius soli tra diritti e polemiche: cosa cambia con la legge sulla cittadinanza

"Sono cittadini italiani solo i figli di chi è emigrato oltre 50 anni fa in altri continenti? Non chi vive, studia e lavora nel nostro Paese”? -  Prosegue Iacomini - “Dare la cittadinanza a questi ragazzi, significa integrare realmente le generazioni nate e cresciute in Italia, significa guardare al futuro e non al passato. E’ un tema cruciale almeno quanto la legge elettorale” conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unicef Italia: "Dopo la legge elettorale approvare anche lo ius soli"

Today è in caricamento