Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Italia

Vaccini obbligatori per legge, il Governo pone la fiducia alla Camera: multe fino a 3mila euro

La diretta video delle votazioni da Montecitorio. La votazione finale sul disegno di legge già approvato al Senato che modifica il decreto Lorenzin e stabilisce l'obbligatorietà di 10 vaccini ci sarà venerdì alle 12.30. Gli anti vax in presidio

Si terrà alle 23.30 la prima chiama per il voto di fiducia alla Camera sul decreto legge Vaccini, sul quale il governo, attraverso la ministra per i Rapporti con il Parlamento, Anna Finocchiaro, ha posto la questione di fiducia.

Le dichiarazioni di voto sulla fiducia al decreto legge vaccini nel testo approvato dalla Commissione partiranno dalle 21.15.

Come già previsto dai capigruppo, la votazione finale sul provvedimento ci sarà venerdì alle 12.30 e sarà preceduta dalle dichiarazioni di voto finali trasmesse in diretta televisiva.

diretta camera vaccini-3-2

Vaccini, alle Regioni 400 milioni di euro

Nel frattempo è stato raggiunto l'accordo fra il Governo e le Regioni sui fondi per l'acquisto dei nuovi vaccini ricompresi nel piano nazionale 2017-19. Si tratta di 100 milioni per il 2017, che diventeranno 127 nel 2018 e 186 nel 2019".

Cosa dice il testo del decreto legge Vaccini

Dieci vaccini obbligatori da 0 a 16 anni. Pena la non iscrizione a scuola fino ai 6 anni e il pagamento di multe per i genitori dai 6 anni in poi. E' previsto l'obbligo di vaccinazione anche per i minori stranieri non accompagnati. I vaccini potranno essere somministrati anche in farmacia. Nasce l'Anagrafe nazionale vaccini, e vengono promosse iniziative di informazione e comunicazione sulle vaccinazioni.

Queste le principali novità introdotte dal disegno di legge approvato dal Senato, che recepisce, con qualche modifica, il decreto Lorenzin approvato lo scorso maggio dal Consiglio dei Ministri.

Secondo le indicazioni del Calendario allegato al Piano nazionale di prevenzione vaccinale vigente diventano obbligatorie per legge dieci vaccinazioni: a) anti-poliomelitica; b) anti-difterica; c) anti-tetanica; d) anti-epatite B; e) anti-pertosse; f) anti Haemophilusinfluenzae tipo B; g) anti-morbillo; h) anti-rosolia; i) anti-parotite; l) anti-varicella. Per queste ultime 4 è prevista una valutazione fra tre anni per l'eventuale eliminazione dell'obbligo.

Facoltative ma offerte gratuitamente con chiamata dalle Asl, i vaccini contro meningococco B, meningococco C, pneumococco e rotavirus. I primi due in origine erano previsti nel decreto come obbligatori.

Per i genitori rischio di multe fino a 3500 euro

vaccini-obbligatori-perche-2
Le ragioni del Ministero (vaccini obbligatori, scarica in pdf)

Le vaccinazioni possono essere omesse o differite solo in caso di accertato pericolo per la salute. In caso di violazione dell'obbligo vaccinale ai genitori e ai tutori è comminata la sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 3.500 euro.

Le sanzioni vengono irrogate dalle Aziende Sanitarie. I genitori a cui l'Asl contesta la mancata vaccinazione possono provvedere entro il termine indicato a mettersi in regola. In origine la norma prevedeva anche la segnalazione al tribunale dei minori per l'eventuale perdita della patria potestà, passaggio cancellato in commissione. 

La documentazione richiesta dovrà essere presentata il 10 luglio di ogni anno al dirigente scolastico degli asili nido ed alle scuole dell'infanzia, pubbliche e private.

I minori che non sono vaccinabili per ragioni di salute sono di norma inseriti dal dirigente scolastico in classi nelle quali non sono presenti altri minori non vaccinati o non immunizzati. 

I vaccini potranno essere somministrati anche in farmacia: i medici potranno, anche con la collaborazione di infermieri o assistenti sanitari, fare le punture in spazi idonei dal punto di vista igienico sanitario. Sarà poi la farmacia stessa a inviare la certificazione alla Asl.

Per monitorare le coperture vaccinali in tutta Italia nasce l'Anagrafe nazionale vaccini: una Unità di crisi permanente, promossa dal ministero della Salute, monitorerà l'erogazione del servizio per prevenire eventuali criticità. 

Saltata, per assenza di coperture, l'obbligatorietà anche per operatori sanitari e scolastici, viene loro riconosciuta la possibilita' di presentare una autocertificazione attestante la copertura vaccinale. 

La protesta del popolo "No Vax"

Annunciato un presidio delle associazioni che si oppongono all'introduzione dell'obbligo vacinale. Dalle 8 è prevista una manifestazione di protesta davanti alla Camere dei Deputati dove si svolgerà il voto finale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vaccini obbligatori per legge, il Governo pone la fiducia alla Camera: multe fino a 3mila euro
Today è in caricamento