rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Il ministro Fedeli e la laurea fantasma: "Ho commesso una leggerezza, ma non mollo"

Il ministro dell'Istruzione si difende dalle accuse di aver mentito sul curriculum: "Quel titolo non l'ho mai usato, sono una persona seria"

"Posso aver commesso una leggerezza ma finire sotto accusa in questo modo davvero non me lo sarei mai aspettato". Lo dice la ministra dell'Istruzione, Valeria Fedeli, in un colloquio con il Corriere della Sera, dopo le polemiche sul suo curriculum. Il corso di laurea in Scienze sociali, titolo rivendicato dall’ex sindacalista sul suo sito Internet, è stato infatti istituito solo pochi anni fa. Insomma, uno scivolone per la neo ministra che però non ha mai pensato di mollare: "Scherziamo? Io sono una persona seria, se volevo mentire o truffare non avrei mai messo nel mio curriculum diploma di laurea ma avrei scritto laurea e basta".

Il confronto avuto con il premier Paolo Gentiloni l'ha rassicurata perché le è stata espressa "piena fiducia". Certo gli attacchi bruciano "soprattutto per una come me che ha sempre fatto la sindacalista e non ha mai sfruttato nulla. Lo voglio ripetere in maniera chiara: questo titolo non l'ho mai usato, non mi è mai servito. Nel 1987 c'è stata la possibilità di farlo equiparare ma io già facevo la sindacalista, avevo preso una strada completamente diversa".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ministro Fedeli e la laurea fantasma: "Ho commesso una leggerezza, ma non mollo"

Today è in caricamento