rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Toni inquietanti

"Violenza su Crosetto", che cosa è successo

L'inquietante presa di posizione in una manifestazione dell'estrema sinistra contro la manovra

"Purtroppo il pericolo di una violenza c'è oggettivamente nell'evoluzione della situazione. Quanto pensano che i lavoratori possano accettare salari che calano da trenta anni, contratti che non vengono rinnovati, attacco al reddito di cittadinanza, disoccupazione e aumento delle bollette? La violenza sta lì. Poi se la violenza colpirà Crosetto, non mi strapperò i capelli". La frase choc è stata pronunciata da un manifestante dell'estrema sinistra al microfono di un giornalista.

Per lui, se Crosetto dovesse essere vittima di violenza, sarebbe nell'ordine delle cose, viste le scelte del governo. Come a dire: "Se la è cercata". Una frase inquietante, soprattutto per l'attuale ministro della Difesa, che si è detto "preoccupato per la propria incolumità".

Le parole del manifestante sono andate in onda in occasione dell'ultima puntata della trasmissione Quarta Repubblica. Proprio le telecamere del programma di approfondimento politico erano presenti alla manifestazione svoltasi nella Capitale contro la manovra di bilancio. In piazza c'erano sindacati, centri sociali e partiti di estrema sinistra come Potere al popolo, con tanto di bandiere iconiche della sinistra storica con su disegnate le immagini di Stalin e Che Guevara. Il giornalista ha chiesto a un signore presente al corteo di commentare il fatto che Crosetto si dicesse preoccupato per la sua incolumità, visto il clima creatosi. Lì è arrivata la risposta di chi pensa che se qualcuno muovesse violenza al ministro della Difesa, sarebbe quasi legittimato a farlo.

Crosetto, commentando la cosa con il presentatore e giornalista Nicola Porro, ha detto: "Fino a 50 giorni fa facevo un’altra vita piena di soddisfazioni. Ho accettato l’offerta di mettermi al servizio del Paese, sacrificando qualità della vita, famiglia e soddisfazione economica perché servire il Paese è un onore e il risultato è che un pacifista afferma che la violenza contro di me è accettabile? E questi sono quelli che manifestano per la pace? Io sono disgustato come cittadino, preoccupato come persona. Ma mi dà la forza per combattere sempre di più".

Subito dopo lo stesso esponente del governo e di Fratelli d’Italia, ha postato il video sul suo profilo Twitter, ringraziando i suoi oppositori: "Grazie, grazie di cuore, da parte mia e della mia famiglia, a chi semina odio solo per vendere una copia in più o per avere un voto in più, sapendo che quell’odio farà germogliare violenza".

Tweet Crosetto frase choc manifestazione comunista

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Violenza su Crosetto", che cosa è successo

Today è in caricamento