Venerdì, 14 Maggio 2021
Il caso

Vittorio Sgarbi, il discorso alla Camera: "Ho il cancro e ho avuto il Covid, tolgo la mascherina"

"In ordine al fatto che dopo ulteriori visite risulto affetto da cancro, le chiedo di poter parlare senza mascherina", ha esordito nel suo intervento il deputato, che pochi giorni fa aveva rivelato di avere scoperto di avere un tumore

Vittorio Sgarbi contro le mascherine. Non è la prima volta. Dopo l’episodio che lo ha visto protagonista ad ottobre, quando il deputato era stato portato via di peso dalla Camera dopo aver indossato la protezione in maniera errata, ieri Sgarbi ha di nuovo chiesto di non utilizzarla. “In ordine alle vicende umane e sanitarie che mi hanno fatto conoscere di avere avuto il Covid, in ordine del certificato presentato alla presidenza che prescrive che io possa parlare senza utilizzare la mascherina e in ordine al fatto che dopo ulteriori visite risulto affetto da cancro, le chiedo di poter parlare senza mascherina“, ha esordito nel suo intervento il deputato. Sgarbi è stato immediatamente ripreso dal vicepresidente che guidava la seduta, Andrea Mandelli, di Fratelli d’Italia: "Ora la mantenga, lo farò presente".

Lo storico dell'arte, politico e personaggio televisivo ha rivelato qualche giorno fa di aver contratto il coronavirus, senza essersene reso conto, e di avere anche un tumore. “Basta retorica sui medici. Il medico deve stare in ospedale, cura i malati che ci sono. Se poi trascura i malati di cancro è già un medico che mi sta sul c...o. Non c’è solo il Covid al mondo. Io ho avuto il Covid e ne sono uscito, e ho un cancro alle palle e non ne sono ancora uscito. Certo che li ringraziamo i medici, ma per tutte le malattie" aveva detto, aggiungendo: “Il mio medico, Mario Pepe, mi ha fatto delle analisi e mi ha detto che ho gli anticorpi, e che probabilmente ho avuto il coronavirus a dicembre. Dunque ho gli anticorpi, non devo fare il vaccino per sei mesi e sono perfettamente a posto. Sono stato asintomatico senza saperlo”. Sgarbi ha aggiunto: “Effettivamente in quel periodo hanno avuto il Covid il mio vecchio autista, la mia assistente, il vicesindaco di Sutri lo ha avuto prima di me, ed è stato un mese e mezzo fuori gioco. La morte di Gastel mi ha fatto ripensare alcune cose, ero convinto della sua non letalità. In realtà ci sono due Covid, uno che ti prende e non si vede, un altro che ti prende di traverso".

Sul suo cancro, Sgarbi ha detto: “Ho fatto delle analisi per la prostata. Ho un problema, cerchiamo di resistere. C’è un ingrossamento, c’è qualcosa che stanno analizzando. Non ho avuto metastasi di nessun tipo e la cosa è circoscritta. Cerchiamo di salvare l’erezione, sono abbastanza seguito". A proposito delle necessità ora di ricorrere a un intervento chirurgico, ha commentato così: "Alla mia età accade. Quando me lo hanno detto ho reagito con grande serenità ed erano tutti sorpresi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vittorio Sgarbi, il discorso alla Camera: "Ho il cancro e ho avuto il Covid, tolgo la mascherina"

Today è in caricamento