Giovedì, 26 Novembre 2020

Acqua del cane costa 30 centesimi, bar nella bufera: ma c'è una "spiegazione"

Succede a Jesolo: con maggiore chiarezza si sarebbe evitata una gogna social, tanto sgradevole quanto purtroppo "abituale"

Lo scontrino "incriminato" - Foto: Facebook

Il caso è montato rapidamente sul web, ma forse la colpa non è tanto dei 30 centesimi, quanto della mancanza di chiarezza dello scontrino, a conti fatti. Centinaia di commenti sulla pagina Facebook Occhio Jesolano, tra polemiche ed amarezza.

Il motivo? Una coppia si è vista presentare uno scontrino, in un locale della cittadina turistica, di 7,30 euro per tre consumazioni ben precise: uno spritz, un calice di prosecco e l'acqua del cane. Apriti cielo: quei 30 centesimi di acqua per il fedele animale domestico non sono andati proprio giù ai clienti, che hanno pubblicato sulla partecipata pagina social la foto.

Bar Jesolo fa pagare 30 centesimi per l'acqua del cane

Il locale è finito nell'occhio del ciclone, racconta il Gazzettino, ma probabilmente ben al di là delle sue eventuali "colpe". Infatti il costo dei 30 centesimi non è riferito all'acqua, ma alla coppetta del gelato usata appunto per servire l'acqua al cane. Coppetta che per i titolari del locale ha un costo, e che ovviamente non sono tenuti a regalare a chi va passeggio con il proprio cane e si ferma a consumare nel bar. 

Probabilmente il caso si sarebbe potuto evitare semplicemente con una maggiore chiarezza sin dal principio, informando i clienti del costo del contenitore: e si sarebbe evitata una gogna social, tanto sgradevole quanto purtroppo "abituale" al giorno d'oggi.

Fonte: Il Gazzettino →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua del cane costa 30 centesimi, bar nella bufera: ma c'è una "spiegazione"

Today è in caricamento