rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021

"800 euro al mese per i sopravvissuti di Lampedusa: così si possono rifare una vita"

Alfredo D'Angieri, rappresentante in Italia del Belize, ha scritto al Papa, a Ignazio Marino e alla presidente della Camera Boldrini per dire che è pronto a dare 800 euro al mese, per un anno, a due sopravvissuti di Lampedusa

Il Nunzio Alfredo D'Angieri è rappresentante “straordinario e plenipotenziario” in Italia del piccolo stato del Belize, 300mila abitanti in America Centrale.

Il drammatico naufragio di Lampedusa ha scosso le coscienze in tutto il mondo. Per questo Alfredo D'Angieri ha scritto al Papa, a Ignazio Marino e alla presidente della Camera Boldrini per dire che è pronto a dare 800 euro al mese, per un anno, a due sopravvissuti di Lampedusa.

L'Espresso riporta le parole del Nunzio, che spiega le ragioni di questo piccolo gesto solidale: "Io personalmente, congiuntamente alla mia famiglia e con il patrocinio del governo del Belize mi unisco a lei nell'aiuto di queste povere anime, offrendo un umile aiuto ma concreto. Noi ci impegniamo a supportare due dei naufraghi di Lampedusa con un contributo di 800 euro al mese, per un anno", per dare loro la possibilità "di inserirsi nella società, crearsi le basi per un futuro migliore, uscire dal buio profondo senza dover più scappare da nessuno".

Il Nunzio, celebre per la sua vita glamour, i vestiti firmati, i viaggi in Rolls Royce, le apparizioni ai party della capitale e le frequentazioni importanti (dalle confidenze di Arafat agli incontri con Fidel Castro, passando per il principe Carlo), scrive di esser rimasto «colpito» dal «gesto di solidarietà nei confronti dei più deboli» compiuto da Marino con l'offerta delle strutture di Roma per l'accoglienza dei profughi.

D'Angieri continua: "Io so cosa vuol dire essere perseguitati ed umiliati. Sono un esempio vivente, essendo nipote e figlio di emigrati e nessuno meglio di me conosce la sofferenza delle varie persecuzioni, ed è per ciò che mi unisco a lei per dare un piccolissimo supporto".

Militari della Marina vogliono in affidamento i bimbi salvati a Lampedusa e rimasti orfani

Fonte: L'Espresso →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"800 euro al mese per i sopravvissuti di Lampedusa: così si possono rifare una vita"

Today è in caricamento