rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022

Passeggero puzza troppo: aereo costretto a un atterraggio d'emergenza

Il caso del volo HV5666 della compagnia Transavia, partito da Gran Canaria e diretto ad Amsterdam, che ha dovuto fare una deviazione in Portogallo per far scendere il viaggiatore maleodorante. Diversi malori a bordo

Atterraggio d'emergenza per troppa puzza. Non si tratta di uno scherzo, ma di quello che è accaduto ai passeggeri volo Transavia HV5666 dalle Canarie ad Amsterdam. A costringere il pilota a fare una deviazione forzata è stata la presenza di un passeggero maleodorante che, secondo quanto riportato dal quotidiano olandese De Telegraaf, sembra non si lavasse da diversi giorni. Secondo i racconti dei passeggeri, il cattivo odore era così forte da provocare conati di vomito ai viaggiatori. L'equipaggio ha cercato di mettere il passeggero in 'quarantena' dentro il bagno, prima di prendere la decisione di deviare la rotta, poco dopo la partenza dall'aeroporto spagnolo. Il volo è così atterrato a Faro, in Portogallo, dove l'uomo è stato allontanato.
La compagnia aerea Transavia ha confermato l'atterraggio d'emergenza, motivandolo con un 'ragioni mediche'. Ma le cose sono andare in modo diverso, come ha dichiarato il passeggero belga Piet van Haut: “L'odore era insopportabile, diversi passeggeri hanno vomitato”.

Fonte: de Telegraaf →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passeggero puzza troppo: aereo costretto a un atterraggio d'emergenza

Today è in caricamento