rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022

"Affitto alloggio, ma non a stranieri": l'annuncio shock a Torino

Il cartello era affisso al civico 205 di Corso Regina Margherita, nel quartiere torinese di San Donato. Una situazione paradossale considerando che la proprietaria dello stabile è straniera

“Affittasi alloggio, solo a persone non straniere”: non siamo tornati indietro nel tempo quando al nord non si affittava ai meridionali, né tantomeno è un riferimento a 'La vita è bella' di Benigni, film in cui l'accesso ai negozi era proibito agli ebrei. Purtroppo siamo nel 2017 e in Italia, con precisione nel quartiere San Donato di Torino, dove sulla facciata di un palazzo signorile degli anni '50 è stato affisso questo annuncio per diverse settimane, rivolto solo e soltanto a italiani.  

La denuncia arriva dalle pagine de La Stampa in un articolo firmato da Paolo Coccorese, che ha provveduto subito a chiamare il numero scritto sull'annuncio per chiedere dei chiarimenti. Telefonata che ha provocato la rimozione dell'annuncio 'razzista', che secondo le autorità sarebbe stato richiesto dagli amministratori del palazzo. 

Una clausola orrida e anche paradossale, se si pensa che il citofono del palazzo in questione che “sembra un mappamondo”. Ci sono molte famiglie dell'Est Europa, due cinesi e qualche magrebino. Un'alta presenza di stranieri che rispecchia il quartiere di San Donato, composto per un quinto da stranieri. Ma il paradosso del citofono non è l'unico, infatti secondo l’inquilino al piano terra intervistato da La Stampa, la proprietaria dello stabile sarebbe nata negli Stati Uniti e immigrata in Italia, proprio come quelle persone che non desidera nel suo palazzo. 

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Affitto alloggio, ma non a stranieri": l'annuncio shock a Torino

Today è in caricamento