Giovedì, 15 Aprile 2021

Afghanistan: ragazze avvelenate perché "colpevoli" di andare a scuola

Le autorità non hanno dubbio: l'avvelenamento voluto dagli integralisti islamici contrari all'istruzione femminile

Avvelenate perchè colpevoli di "andare a scuola". E' la notizia, purtroppo non assurda, che ci arriva oggi dall'Afghanistan, dove gli integralisti islamici continuano a combattere con ogni mezzo contro l'emancipazione femminile nel paese.

Sono circa 150 le studentesse afgane che sono state avvelenate per aver bevuto dell'acqua contaminata nel loro liceo, nel nord dell'Afghanistan. Le autorità hanno incolpato per l'accaduto i radicali conservatori che si oppongono all'istruzione femminile.

"Siamo sicuri al cento per cento che l'acqua che hanno bevuto all'interno delle loro classi era avvelenata. Questa è opera o di chi è contro l'istruzione femminile o individui armati irresponsabili", ha affermato Jan Mohammad Nabizada, portavoce del dipartimento istruzione nella provincia settentrionale di Takhar.


Delle 150 ragazze alcune sono in condizioni gravi, ma la maggior parte sta bene ed è tornata a casa dopo le prime cure in ospedale.

Fonte: BBC News →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Afghanistan: ragazze avvelenate perché "colpevoli" di andare a scuola

Today è in caricamento