Venerdì, 30 Luglio 2021
Afghanistan

Si arrendono ma vengono trucidati dai talebani: l'Afghanistan torna nel caos

Migliaia di soldati del governo guidato da Ashraf Ghani sono fuggiti dal Paese o si sono arresi ai militanti, consegnando loro equipaggiamento e armi tanto che si stima che la stessa capitale Kabul possa cadere in pochi mesi.

Decine di membri delle forze speciali afghane sono stati giustiziati a sangue freddo dai talebani al grido di 'Allahu Akhbar'. È quanto mostrano alcuni video ottenuti dalla Cnn in merito ad un sanguinoso episodio di omicidi sommari che sarebbero avvenuti il 16 giugno nella città di Dawlat Abad, vicino al confine con il Turkmenistan. In un video risuonano le parole "arrendetevi", e diversi uomini emergono da un edificio, disarmati. I talebani però sparano lo stesso e almeno una dozzina di uomini rimane uccisa.

La Croce Rossa ha poi confermato che sono stati recuperati i corpi di 22 soldati. È sempre più caos nel paese mediorientale da cui le forze occidentali si stanno ritirando a marce forzate. Un ritiro annunciato dopo la firma dell'accordo con i talebani, ma che sta portando al collasso le forze di sicurezza del governo guidato da Ashraf Ghani. Già ora larghe porzioni del territorio sono cadute in mano ai talebani, e migliaia di soldati sono fuggiti dal Paese o si sono arresi ai militanti, consegnando loro equipaggiamento e armi tanto che si stima che la stessa capitale Kabul possa cadere in pochi mesi. I talebani controllano già il principale passaggio di frontiera con l'Iran.

Nella sua disperazione per arginare le perdite, il governo ha convocato uno degli spettri più oscuri del recente passato del paese, esortando i signori della guerra e gli uomini forti regionali a chiamare le milizie che hanno combattuto i talebani durante la guerra civile a tutto campo di gli anni '90. Gruppi che l'anno scorso, Ghani aveva cercato di sciogliere. 

In tutto l'Afghanistan, decine di migliaia di civili sono stati sfollati a causa dell'ondata di combattimenti che ha seguito l'annuncio del presidente degli Stati Uniti Joe Biden che tutte le truppe statunitensi saranno ritirate dal paese entro l'11 settembre. Da allora, i talebani affermano di aver preso il controllo di quasi 200 distretti in tutto l'Afghanistan, principalmente nel nord e nel nord-ovest. In molte aree hanno incontrato poca resistenza. In una dichiarazione lunedì, i talebani hanno affermato che "migliaia di soldati" hanno "disertato e abbracciato le braccia aperte dell'Emirato islamico"

Fonte: Cnn →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si arrendono ma vengono trucidati dai talebani: l'Afghanistan torna nel caos

Today è in caricamento