Giovedì, 23 Settembre 2021

"Maxi aghi sparati sui passanti": paura in strada

I colpi sarebbero stati esplosi da un’auto in corsa. Si è temuto che gli aghi fossero infetti

Follia. Pura follia criminale. Maxi aghi sparati sui passanti a Torino, probabilmente con una pistola sparachiodi modificata: lo scrive la Stampa. I colpi sarebbero stati esplosi da un’auto in corsa. Si è temuto che gli aghi fossero infetti. A bordo dell'auto, forse c'era più di una persona. E gli episodi sono stati numerosi. "Con un sistema simile avrebbero potuto provocare lesioni molto serie" dicono al quotidiano dall’ospedale Martini. 

Aghi sparati sui passanti a Torino

Gli aghi al centro di questa brutta storia sono lunghi una decina di centimetri, simili agli "Sprotte" usati negli ospedali per le iniezioni peridurali. I casi tutti in zona San Paolo: l'auto è statavista sfrecciare accanto ai marciapiedi, come se il conducente cercasse di avvicinarsi il più possibile alle potenziali vittime. 

I feriti non hanno riportato lesioni serie, ma se gli aghi avessero colpito gli occhi le conseguenze avrebbero potuto essere anche molto gravi.

La notte degli spari in strada il centralino del 112 - il numero unico dell’emergenza - è stato preso d’assalto. E il pronto soccorso pure. Per le ferite? Non soltanto. La vera ragione è che quasi tutti hanno temuto fossero aghi infetti.

Fonte: La Stampa →
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maxi aghi sparati sui passanti": paura in strada

Today è in caricamento