Domenica, 19 Settembre 2021

Il "Nobel per la matematica" a un italiano: Alessio Figalli vince la medaglia Fields

Non succedeva da 44 anni. Figalli, classe 1984, insegna al Politecnico di Zurigo

Alessio Figalli, matematico italiano di 34 anni, ha vinto la Medaglia Fields, paragonabile a una sorta di premio Nobel per la matematica, che viene assegnata ogni quattro anni ai matematici con meno di 40 anni. Il comitato ha premiato Figalli "per i suoi contributi al trasporto ottimale, alla teoria delle equazioni derivate parziali e alla probabilità". Prima di lui l'unico italiano ad ottenere il riconoscimento è stato Enrico Bompieri, nel 1974.

Nato a Roma, studi alla Normale di Pisa, dal 2016 insegna la Politecnico di Zurigo, dopo aver insegnato anche all’École Polytechnique di Parigi e all’università del Texas.

"Questo premio mi dà tantissima gioia, è qualcosa di cosi grande che mi risulta difficile credere di averlo ricevuto,  è un grande stimolo per il futuro, che mi motiverà a continuare a lavorare nei miei settori di ricerca per cercare di produrre studi di altissimo livello", ha detto Figalli, che a Repubblica racconta: "Io non sono andato via perché l'Italia non mi ha voluto. Mi sono ritrovato ad essere cittadino del mondo più per caso che per altro, quando gli altri Paesi mi hanno dato occasioni ben prima di quando ci si potesse immaginare. Certo, l'Italia deve riuscire a dare a chi va all'estero le occasioni per poter ritornare con posizioni adeguate, cosa che al momento non succede". Quanto al tornare in Italia, Figalli ammette al momento di non averne l'intenzione: "Il supporto alla ricerca che c'è qui in Svizzera non c'è nel nostro Paese, a cui sono comunque riconoscente perché mi ha formato. I matematici italiani sono di livello internazionale e questo è importante".
 

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il "Nobel per la matematica" a un italiano: Alessio Figalli vince la medaglia Fields

Today è in caricamento