rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021

E' già tutti contro Renzi, Alfano: "Non tiri troppo la corda o si vota"

Il vice premier in un'intervista a Repubblica propone al Pd un patto di governo per il 2014. Ma prima avverte il segretario 'in pectore': "Decida lui se assumersi la responsabilità di far cadere il presidente del consiglio del suo partito"

Angelino Alfano contro Matteo Renzi. Dopo lo strappo con Berlusconi il vicepremier prova a prendersi lo scettro di uomo nuovo del centrodestra e per farlo decide di attaccare l'uomo nuovo del centrosinistra. Al centro, il tema della fedeltà al governo di larghe intese.

 Il sindaco di Firenze, avverte il leader del Nuovo centrodestra, "vuole prendersi la sedia di Letta" e cerca di far "fibrillare il governo", ma "non deve tirare troppo la corda". In un'intervista a Repubblica il vicepremier propone un patto per il 2014 per poi tornare alle urne nel 2015. E lancia un monito al probabile futuro segretario del Pd. 

Non abbiamo paura di andare a votare anche prima. Decida lui se assumersi la responsabilità di far cadere il presidente del consiglio del suo partito.

Il ragionamento è che Renzi attacchi Alfano per attaccare in realtà Letta. "Certo, è un modo per far fibrillare il governo. Tra una settimana però ci sarà il nuovo segretario del Pd e finalmente avranno altro cui pensare - dice Alfano - Da mesi il go- verno è condizionato dal loro scontro interno. Magari adesso riusciranno a pensare anche ai problemi del Paese".

Alfano assicura di non aver paura di andare alle urne. E anche di non temere la vendetta di Berlusconi. "Perché dovrei? Siamo decisivi per il futuro del centrodestra", afferma.

Il "contratto di governo" proposto, Italia 2014, "deve durare un anno e deve contenere alcune questioni ineludibili. Senza le quali non firmeremo il contratto". Poi nel 2015 si andrà al voto. Il rimpasto? "Non è un tema che ci appassiona. Valuteremo tutti insieme. Ma è prioritario l'interesse del Paese".

Fonte: La Repubblica →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' già tutti contro Renzi, Alfano: "Non tiri troppo la corda o si vota"

Today è in caricamento