Giovedì, 24 Giugno 2021

Stephanie Kercher: "Amanda stia lontana dalla tomba di Mez"

Intervistata dalla Nazione la sorella di Meredith ne ha anche per la giustizia italiana: "Non capisco come così tante autorità possano contraddirsi l’una con l’altra"

Amanda stia lontana da noi e dalla tomba di Mez. A parlare, intervistata dalla Nazione, è Stephanie Kercher, sorella della giovane studentessa inglese uccisa a Perugia nel 2007. 

Stephanie Kercher ha chiesto che a sua sorella "sia lasciato il diritto di riposare in pace”, tagliando corto sulla 'proposta' avanzata da Amanda Knox.

"Voglio essere in grado di incontrarli, un giorno, voglio andare con loro sulla tomba della mia amica. Senza impormi sul loro dolore: spero di incontrarli a metà strada", aveva detto Amanda nel settembre 2013, prima di essere assolta dalla Cassazione.

Ma dalla famiglia Kercher è arrivato un secco no. 

"Per noi è un posto dove ritrovarci e ricordare i momenti felici che abbiamo passato insieme con lei. Andare contro i nostri desideri personali è irrispettoso e inaccettabile. Meredith dovrebbe avere il diritto almeno di riposare in pace finalmente". 

La sorella di Mez ne ha anche per la giustizia italiana:

"In tutta onestà trovo incredibilmente difficile comprendere come così tante autorità giudiziarie possano contraddirsi l’una con l’altra. Il sistema avrebbe bisogno di essere più semplice, e soprattutto il processo molto più veloce. Dopo otto anni non siamo neanche vicini alla verità riguardo cosa sia successo realmente quella sera". 

Fonte: La Nazione →
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stephanie Kercher: "Amanda stia lontana dalla tomba di Mez"

Today è in caricamento